Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Vacanze in città: i posti da vedere a Roma

Vacanze in città: i posti da vedere a Roma

Stampa
Vacanze in città: i posti da vedere a Roma
wikicommons

Tutte le città sono belle da scoprire. Roma è conosciuta in tutto il mondo, ma ci sono dei posti che spesso le guide non descrivono e che conosce solo chi ci abita. Eccone alcuni da vedere se passi le vacanze in città, a Roma.

Se passi le vacanze in città, prova a prendere una cartina e insieme ad amici o parenti, parti alla ricerca di luoghi, piccole vie, angoli sconosciuti che di solito non ti fermi a guardare, o che proprio non conosci.

La porta magica

Si trova in Piazza Vittorio, vicino alla Stazione Termini e alla Basilica di Santa Maria Maggiore. La porta magica fa parte della Villa Palombara, una villa maestosa che si trovava sul Colle Esquilino. Ha anche altri nomi, tutti misteriosi: Porta Magica, Porta Alchemica, Porta Ermetica o Porta dei Cieli, perché secondo la leggenda era collegata
alla pietra filosofale.

Puoi divertirti a riconoscere i simboli alchemici ed esoterici incisi nel marmo attorno alla porta, oppure attraversarla immaginando di essere un conte: si dice che uno degli ospiti del marchese Palombari, proprietario della Villa, mentre era alla ricerca di una misteriosa erba capace di produrre oro, sparì attraversando la porta. Vuoi provare?

Technotown
Anche la tecnologia è una specie di magia: Technotown si trova all’interno del Villino Medievale di Villa Torlonia, vicino alla Città Universitaria (La Sapienza). Esperienze interattive,
avventure dentro il mondo della tecnologia, della natura, della robotica e
multimedialità.  Anche da casa, grazie al progetto Techno@Home.

La Casa dei Mostri
Un palazzo “mostruoso”, dove fare scherzi ad amici e parenti durante le vacanze in città è Palazzo Zuccari, uno degli edifici particolari di Roma, in via Gregoriana 30, vicino alla Chiesa di Trinità dei Monti.

Ha porte e finestre a forma di bocche infernali che danno a tutto il palazzo un'aria molto cupa. Fu progettato nel 1592 su ispirazione dei Mostri di Bomarzo, un parco mostruoso in provincia di Viterbo. Ma è soprattutto il portone ad essere particolarmente inquietante: un’enorme bocca spalancata con un naso fa da serratura, le guance da cornice e gli occhi con le sopracciglia da timpano.

Ma il divertimento inizia adesso: per scoprire i tesori artistici contenuti all’interno del palazzo, si devono superare alcune prove di coraggio… ce la farai senza dartela a gambe?

Il murales dei Saranno per sempre famosi

Che cos'hanno in comune Dante Alighieri e Zorro? Le loro avventure sono impresse su un murales, alla Wall of Fame di JB Rock in via dei Magazzini Generali. Il murales è lungo ben
60 metri ed è un omaggio di street art ad alcuni personaggi che hanno segnato la vita dell’artista JB Rock, in ordine alfabetico dalla A alla Z, partendo dai più celebri,
fino ad arrivare a mamma e papà.

Riuscirai a riconoscerli tutti?

La piccola Londra
Tra viale della Vignola e via Flaminia c'è un vialetto pedonale, via Bernardo Celentano: trovi sanpietrini e facciate colorate, cancelletti e inferriate in ferro, portoni in legno e scalinate in pietra in totale stile londinese. La piccola Londra a Roma fu realizzata per volere del sindaco anglo-italiano Ernesto Nathan, nel 1909. La sua città ideale aveva piccole case di due piani e cancelli in ferro.

ULTIME NEWS
FJ LAB: la pallina scomparsa
Condividi
Crea una mascherina senza cuciture
Condividi
Che cos’è la Costituzione?
Condividi
FJ Lab: il trucco del bicchiere bucato
Condividi