Nostro Figlio
FocusJunior.it > Scienza > Spazio > UFO, cosa sono e perché ci preoccupano?

UFO, cosa sono e perché ci preoccupano?

Stampa
UFO, cosa sono e perché ci preoccupano?
Shutterstock

Negli Stati Uniti si è tornato a parlare di UFO e di fenomeni inspiegabili nel cielo. È la prova dell'esistenza degli alieni? No, solo una questione di sicurezza nazionale. Scopriamo di più sull'argomento...

A più di cinquant'anni di distanza dall'ultimo precedente del 1966, il 17 maggio 2022 la sottocommissione per l'antiterrorismo e il controspionaggio degli Stati Uniti ha tenuto una conferenza pubblica a Washington sui cosiddetti "avvistamenti aerei inspiegabili" - ciò che noi chiamiamo comunemente UFO. Già nel 2021, infatti, l'intelligence americana aveva  pubblicato un rapporto riguardante 144 fenomeni aerei non identificati, e di questi soltanto uno è stato spiegato con prove documentate. Anzi, nel corso dell'audizione sono stati mostrati altri due video di fenomeni apparentemente incomprensibili: un oggetto non identificato che sfrecciava davanti ad un jet militare e strane sagome triangolari comparse nel cielo.

Ma quindi è la prova che gli alieni esistono? Il Pentagono conosce verità sugli UFO che ci vengono nascoste? La questione è un po' più complessa di quanto sembri e bisogna comprendere bene l'argomento prima di cadere in errori o bislacche teorie del complotto. Facciamo allora un po' di chiarezza!

Che cos'è un UFO?

La sigla UFO sta Unidentified Flying Object, "oggetto volante non identificato" e benché questa definizione sia molto generica, negli anni è diventata sinonimo di avvistamenti alieni e dischi volanti. In realtà però non solo gli UFO non sono per forza eventi ricollegabili ad attività extraterrestri, ma la stessa parola è un po' ingannevole.

Come abbiamo spiegato in un precedente articolo, infatti, gli stessi esperti dell'esercito militare parlano di Unidentified Aerial Phenomenon (UAP), "fenomeni aerei non identificati", una definizione più corretta è che aiuta a comprendere meglio la natura di simili accadimenti. Un UAP può essere infatti un drone straniero entrato di soppiatto nello spazio aereo o semplicemente un raro evento atmosferico.

«C’è una piccola manciata di avvistamenti in cui ci sono caratteristiche di volo che non possiamo spiegare con apparecchi e strumentazioni che abbiamo a disposizione - ha affermato invece Scott W. Bray, vicedirettore dell’intelligence della Marina stetunitense durante il briefing del 17 maggio 2022-  Questi sono ovviamente quelli che ci interessano di più».

Perché vedere un UFO (o UAP) non è per forza un avvistamento alieno?

La presenza di strani fenomeni nel cielo può avere così tante spiegazioni che spesso è complicato trovarne la vera origine. Oltre a velivoli militari e agenti atmosferici, infatti, un UAP può essere semplicemente un oggetto comune che si è trovato al posto sbagliato nel momento sbagliato. Palloni gonfiabili, detriti di vario genere, aquiloni, persino piccoli aerei privati che si trovano a volare in zone proibite: sono tutti potenziali oggetti decisamente "terrestri" che però, se avvistati in determinati contesti, possono trasformarsi in UAP!

Per non parlare poi dei fenomeni ottici.  A tal proposito il "cacciatore di bufale" Paolo Attivissimo è stato molto chiaro

«Ci sono degli inganni ottici molto presenti, che chi lavora nel settore della fotografia e dell’ottica conosce benissimo, e che molto spesso anche i piloti non conoscono - ha spiegato in un'intervista a SkyTG24 - Un episodio emblematico: alcuni anni fa un pilota in Cina fermò il traffico dell’intero aeroporto perché era convinto di avere un aereo che gli veniva contro quando in realtà si trattava del pianeta Venere basso sull’orizzonte».

Inoltre, come lo stesso Scott Bray ha fatto notare in questi decenni non è mai stato trovato nessun materiale materiale organico o inorganico di origine sconosciuta (o aliena). Insomma, dicono gli esperti, se gli extraterrestri ci venissero a fare visita così spesso, qualche traccia l'avrebbero lasciata!

Ma se gli UFO non sono alieni, perché preoccupano così tanto?

Non conoscere qualcosa fa sempre paura, soprattutto se si tratta di fenomeni che sfuggono persino ai più sofisticati sistemi di sicurezza. Questo vale in generale per la gente comune, da sempre affascinata dall'idea che ci siano forme di vita che possono entrare in contatto con noi, ma ancora di più per i governi - non solo quello americano - i quali vogliono avere il pieno controllo di ciò che accade sul loro territorio.

Soprattutto in tempi come questi, dove la guerra scuote gli equilibri internazionali, sapere che c'è qualcosa che sfugge agli avanzatissimi strumenti delle intelligence moderne è sempre fonte di preoccupazione, anche perché si teme sempre che ciò che sfugge alla nostra vista sia potenzialmente pericoloso.