Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Tommaso Casissa: da star di YouTube a star della tv

Tommaso Casissa: da star di YouTube a star della tv

Stampa
Tommaso Casissa: da star di YouTube a star della tv
Ufficio Stampa

Giochi, challenge e battute, Tommaso Casissa che vanta milioni di follower sui suoi profili social torna in televisione alla conduzione del programma "Boing Challenge"

Il suo nome è Tommaso Casissa, è nato l’11 febbraio del 2000 a Genova ed è uno youtuber e anche conduttore tv su Boing, che fa battute ironiche sui “drammi” sulla vita della scuola e il rapporto con gli insegnanti. Infatti, Tommaso Casissa è un vero e proprio fenomeno del web, grazie alle sue esilaranti stand-up comedy e parodie. Nel 2020 è uscito inoltre il suo nuovo singolo “Weekend” - con il featuring di Luca Sironi – che in breve ha scalato le classifiche posizionandosi ai vertici tra i video di tendenza di YouTube.
Dal 18 ottobre fino al al 13 dicembre (e dall'11 ottobre in esclusiva sulla Boing App) è conduttore tv della seconda edizione del game show "Boing Challenge", sul canale Boing (40 del DTT).

CHE CHALLENGE!

Nelle Boing Challenge sono coinvolti 12 giovani concorrenti provenienti da tutta Italia e in ogni puntata i ragazzi si sfideranno per mettere alla prova le loro abilità, sia fisiche che mentali in divertenti challenge ispirate ad alcuni dei più conosciuti trend di YouTube. Inoltre Sull Boing App ogni settimana in esclusiva saranno disponibili tre inedite puntate, rilasciate il lunedì, mercoledì e venerdì, nelle quali si svolgeranno le prove volte alla creazione delle squadre che si sfideranno, nella puntata trasmessa ogni lunedì su Boing alle 19.50.

Ma Tommaso Casissa com’è nella vita di tutti i giorni? Lo abbiamo intervistato

Qual è stata la tua challenge più complicata?
Sicuramente riuscire ad alzarmi la mattina appena suona la sveglia, sono una persona pigra e allo stesso tempo molto ambiziosa, vivo in un perenne conflitto tra queste due caratteristiche.

Da yutuber a conduttore televisivo ci avresti mai creduto?
Mentirei se ti dicessi che non ci ho mai creduto, in realtà ho lavorato tanto per cercare di sfruttare le mie capacità al massimo durante questi anni, sono molto fiero di dove sono ma mi rendo conto di essere ancora all’inizio… bisogna rimboccarsi le maniche perché il bello inizia ora!

Nei tuoi video su YouTube e su TikTok parli molto, ma per te qual è la parola più importante?
La parola più importante per me è “ascoltare”. Io sono fortunato, ho un sacco di persone che ogni giorno mi ascoltano. È sempre stato molto importante farlo con tutti e tutto ciò’ che mi circonda prima di elaborare un qualsiasi pensiero ed avere effettivamente qualcosa di da dire.

Qual è il miglior consiglio che hai ricevuto e chi te lo ha dato?
Il miglior consiglio che abbia mai ricevuto e che continuo a ricevere è “sii te stesso” è un consiglio semplice ma fondamentale e la persona che più spesso me lo ripete è mia madre.

Hai un portafortune? Se sì qual è?
Non ho porta fortuna, a volte faccio piccoli gesti “scaramantici” prima di qualche avvenimento importante, ma non posso dire di più, la mia testa è convinta che la magia svanisca nel momento in cui viene rivelato ciò che le da vita.

Tre aggettivi per descriverti e perché
Mi descriverei sensibile, positivo e  ironico. Mi faccio coinvolgere emotivamente da tutte le situazioni, riesco a cogliere il lato positivo delle cose e a superarle grazie all’ironia.

Quale superpotere vorresti avere?
Vorrei il super potere di fermare il tempo e godermi un’ora tutta per me a fine di ogni giornata senza dover pensare a i miei doveri e alle mie responsabilità.

Qual è la cosa che ti fa ridere di più?
I video di animali che fanno cose stupide, sono un ragazzo semplice.

Qualè la cosa più starna che ti è successa durante Boing Challenge?
La cosa più “strana” che mi è successa a Boing Challenge è trovare concorrenti che sapevano la misura esatta della testa dei Brontosauri ma non la Capitale italiana