Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsSuperluna e non solo: a luglio il cielo sarà pieno di sorprese

Superluna e non solo: a luglio il cielo sarà pieno di sorprese

Stampa
Superluna e non solo: a luglio il cielo sarà pieno di sorprese
Getty Images

Tra Superluna, Saturno e stelle cadenti, il cielo di luglio ci riserverà un sacco di fenomeni spettacolari. Pronti a scrutare il cielo?

Romanticoni e appassionati di astronomia preparatavi con telescopi e candele perché luglio sta per regalarci la Luna piena più grande di tutto il 2022. Nella notte del 13 luglio, infatti, nei cieli italiani farà capolino la celebre superluna, un evento che ci farà apparire il nostro satellite ancora più imponente e luminoso. E le sorprese "celesti" del mese non finiscono qui...

Cos'è la superluna?

La superluna naturalmente non è una luna diversa da quella che possiamo osservare tutte le notte, ma ci appare più grande perché molto più vicina al nostro pianeta. La supermoon infatti si manifesta quando il nostro satellite si trova nel perigeo della sua orbita, ossia quando raggiunge il punto di minima distanza dalla Terra. Il 13 luglio ciò accadrà alle 11.09 di mattina, e la Luna si troverà a soli 357.263 chilometri da noi. Quando poi, poco dopo le 20.30, la Luna entrerà nella fase di piena, lo spettacolo raggiungerà il suo apice, anche se il copro celeste sarà un po' più lontano rispetto al mattino (357.418 chilometri).

Come osservare la superluna?

Trattandosi della Luna, non serviranno particolari strumenti per godersi l'evento, tuttavia munirsi di binocoli o telescopi potrebbe permettere di osservare in condizioni super-favorevoli la superficie "butterata" dell'argenteo satellite. E non dimentichiamoci le macchine fotografiche per ottenere degli scatti memorabili!

Le altre sorprese astronomiche di luglio

Come già anticipato, la Luna over-size non è l'unico fenomeno degno di nota cui potremo assistere in questo caldissimo mese. Infatti, dopo mesi in cui gli altri pianeti del Sistema Solare potevano essere osservati solo di giorno (dunque rimanendo pressoché invisibili), a luglio anche in Italia potremo godere della vista di Saturno, Giove e Urano, che dalla seconda metà di luglio sorgeranno nel cielo notturno in tutto il loro splendore.

Non solo: in attesa del grande show delle Perseidi del 10 agosto (la notte di San Lorenzo), anche luglio sarà un mese di stelle cadenti. Già il 12 luglio infatti sarà possibile ammirare la corrente delle Aquilidi, seguite il 28 luglio dalle delta Aquaridi (28 luglio).

 

ULTIME NEWS
CATEGORY: 1