Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Racconti di Natale: Il mistero delle renne di Babbo Natale

Racconti di Natale: Il mistero delle renne di Babbo Natale

Stampa


Un racconto di Natale scritto da voi: Il mistero delle renne di Babbo Natale di Manila Marty! Leggiamolo insieme!
Ecco il racconto di Natale Il mistero delle renne di Natale scritto da Manila Marty. Non è divertentissimo? Prova a scrivere anche tu il tuo racconto di Natale! Potrebbe diventare un video per 10eLol o essere pubblicato come quello di Manila. Invia la tua storia a redazioneweb@focusjunior.it !
IL MISTERO DELLE RENNE DI NATALE
La sera del 24 dicembre una bambina di nome Brenda ebbe un dubbio: come fanno le renne di Babbo Natale a volare e a respirare in aria? Presa dalla curiosità, Brenda cercò su Internet risposte alla sua domanda e digitò: "Tutti i segreti delle renne di Babbo Natale". Brenda aprì molte finestre, sperando che le rivelassero il segreto dietro quella magia. Ma purtroppo non trovò niente. Dispiaciuta ma allo stesso tempo incuriosita ancor di più, decise di risolvere quel mistero da sola. Si mise all'opera: avrebbe finto di addormentarsi, poi avrebbe aspettato Babbo Natale e si sarebbe infilata nella sua slitta.
"Mamma, io vado a letto!" disse alla madre. "Ma Brenda, sono solo le sette di sera e non abbiamo neanche mangiato!", le rispose la madre. "No, non ho fame. Buonanotte!", replicò Brenda.
Così, Brenda si mise a letto e iniziò a leggere Robinson Crusoe per ingannare il tempo.
A mezzanotte, Brenda sentì uno strano rumore provenire dal soggiorno. Incuriosita, andò in punta di piedi fino al balcone, uscì, ma non vide niente. Andò in soggiorno e non vide nessuno. In preda al panico, andò a svegliare i genitori. "Mamma, papà! Baabbo Natale non è arrrivato ancora!". Fu il padre a svegliarsi. "Ma tesoro, perché Babbo Natale sarebbe dovuto arrivare ora?". Brenda era incredula. "Ma... il calendario... l'albero... i rumori... internet... le renne... il soggiorno... Robinson Crusoe ... Oh, non ci credo!". Il padre cercò di calmare Brenda: "Calma, tesorucc... aspetta un attimo, cosa c'entra Robinson Crusoe ?". E Brenda rispose: "Niente, è una lunga storia..."
"Ma insomma, non si può dormire in pace in questa casa? Brenda una volta si sveglia perché deve fare pipì e ha paura di entrare in bagno perché teme che ci siano dei mostri, una volta ha sete, poi non riesce a dormire, e ora sei tu, Carlo, che mi svegli così bruscamente? Che vuoi?!?" disse Laura, la mamma di Brenda, che si era svegliata di colpo e si era appena tolta gli occhialini da notte. "Ora" - continuò - "se non mi dai una buona ragione per avermi svegliato, io...Oh, ciao Brenda!". Carlo, il padre di Brenda, a quel punto non riuscì a trattenere una grassa risata. "Oh, naaah! Non ci credo! Ah ah ah! Brenda... tu, ragazzina di quasi 11 anni, hai paura di entrare in bagno da soa di notte perché credi che ci siano mostri notturni? Ah ah ah!".
" Mamma, mi avevi promeso che non l'avresti detto a nessuno!" disse Brenda tra i denti. "Scusami amore, mi è sfuggito! Comunque che ci fai qui?" le chiese Laura.
Brenda balbettò qualcosa di incomprensibile tipo: "Ma io volevo.... le renne.... non... che fosse... brusca... reazione...". La guardarono tutti dubbiosi ma per fortuna Carlo le disse: "Ok, piccola mia. Vieni pure nel nostro letto!". Gli occhi di Laura erano infiammati, ma non per un'infezione, ma per la rabbia!
"Ma...Carlo!" - disse la madre - "mi avevi promesso che Brenda non sarebbe mai più venuta nel nostro letto perché dici che le puzzano i piedi!". Gli occhi di Brenda si infiammarono come quelli della madre. Carlo la guardò e commentò: "Eh, già! Sei proprio sua figlia!". E si addormentò di colpo. Madre e figlia si scambiarono un sorrisetto compiaciuto e si misero a dormire anche loro.

SCOPRI QUI COME INVIARE IL TUO RACCONTO DI NATALE!

RACCONTI DI NATALE: GUARDA IL VIDEO DEL RACCONTO "I REGALI DI NATALE" DI DAVID

ULTIME NEWS