Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Quanto può essere virale un sacchetto di mele? TANTO…

Quanto può essere virale un sacchetto di mele? TANTO…

Stampa
Quanto può essere virale un sacchetto di mele? TANTO…
pixabay

Chi l'avrebbe mai detto. Un sacchetto di mele può avere migliaia di condivisioni e fan. Perché sui social tutto è possibile. La mossa di un'insegnante a una sua classe: ha deciso di spiegare in modo davvero creativo i rischi che si corrono pubblicando (anche anonime) foto sui social...

Siamo davvero sicuri che quello che mettiamo sui social non interessa a nessuno, tranne che ai nostri amici e familiari?



Un'insegnante di una classe di bambini di sei anni ha fatto un esperimento proprio per dimostrare ai suoi alunni le insidie che si nascondono sul web.



"Sto insegnando a una classe di bambini di sei anni i rischi di condividere foto su internet".


 



Inizia così il post di Robyn Lillian, insegnante del Bedfordshire, UK e pubblicato il primo febbraio 2017 su Facebook. 



 



La maestra ha postato una foto di sacchetto di plastica pieno di mele, invitando la gente su Facebook a condividere l'immagine, scrivendo anche il loro paese di provenienza.



 



"Sto insegnando a una classe di bimbi di sei anni i rischi di condividere una foto su internet" scrive la docente. "Un bambino mi ha risposto 'non è così rischioso postare la foto di un sacchetto di mele, nessuno sarebbe interessato nelle mele!'.



Quindi, per favore, aiutatami a dimostrare come velocemente una foto di un sacchetto di mele possa ricevere condivisioni, like e commenti. Scrivete anche sulla foto la città e il paese da dove state scrivendo.



Grazie!



Partendo da: Bedfordshire, UK"



 





 



Pochi giorni dopo, la docente ha scritto un post per aggiornare tutti sulla sua ricerca: "Ciao a tutti e grazie per avermi aiutata con il post sulle mele. Davvero ancora non posso credere a questo risultato. Pensavamo che saremmo stati fortunati se avessimo ricevuto 100 condivisioni, ma ne abbiamo avute 22.000".



 





A distanza di un anno, l'immagine delle povere mele che "non interessano a nessuno" è stata condivisa più di 560.000 volte, passando più volte tra Australia, Argentina, Portogallo, Croazia, Scozia, Canada, Indonesia e tanti altri luoghi del mondo!



 



E, minuto dopo minuto, continua a essere condivisa...


 



Avete visto il potere (e il pericolo) dei social?



 



Leggi anche: il bullismo? Si spiega con due mele!