Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Professione agente segreto: come si comporta una spia?

Professione agente segreto: come si comporta una spia?

Stampa
Professione agente segreto: come si comporta una spia?
Shutterstock

Messaggi in codice, travestimenti, sorveglianza discreta: giocare a fare le spie è molto divertente! Ma lo sapete che questa professione esiste davvero?

Sicuramente l’idea che si ha di un agente segreto è quella di una vita travolgente e misteriosa fatta di inseguimenti, storie d'amore appassionate, oppure fare il giro del mondo su un jet privato, andare alle feste… Esatto, proprio la vita di James Bond, lo 007 più famoso al mondo. In realtà non sono solo sogni davanti allo schermo della tv. Fare la spia, è un vero e proprio lavoro.

CHE COSA FA UN'AGENTE SEGRETO

La spia o l’agente segreto è una figura professionale molto importante, necessaria per la sicurezza e la tranquillità delle nazioni. Al telegiornale, purtroppo, a causa dei vari attentati terroristici sempre più spesso si sente parlare parlare di CIA, FBI, servizi segreti italiani, l'FSB in Russia o la DGSE in Francia .

CHE COSA FA UN AGENTE SEGRETO?

Le spie raccolgono e analizzano le informazioni per proteggere il loro paese. E qual è la loro missione? Prevenire gli atti terroristici, aiutare a liberare ostaggi e anche monitorare le attività dei paesi nemici. La maggior parte degli agenti segreti lavora negli uffici. Sono ingegneri, informatici o agenti specializzati nella conoscenza delle lingue straniere. Tra questi, alcuni studiano e analizzano le informazioni inviate dagli agenti che si trovano sul campo, altri interpretano le immagini satellitari o decifrano i dati del computer.

FALSA IDENTITÀ

Infine, ci sono spie che vengono inviate all'estero sotto falsa identità, falso lavoro o persino con un falso passato, tutto per ottenere più informazioni possibile, questi sono gli agenti segreti in incognito. Molti agenti segreti sono grandi professionisti nel tessere trappole, di psicologia e anche di armi.

PAROLA D'ORDINE!

Però, se vengono scoperti dal gogerno che stanno spiando, rischiano la prigione e talvolta la loro vita. Per esempio, nel marzo 2018, un ex agente segreto che faceva il doppiogioco, Sergei Skripal, è stato avvelenato a Londra. Le spie devono rimanere molto discrete riguardo al loro lavoro e all'attività su cui lavorano. Questo è il segreto!