Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Post-truth: la parola del 2016!

Post-truth: la parola del 2016!

Stampa

L'autorevole Oxford Dictionary ha analizzato libri, giornali e Social Network per decretare quale sia la parola più rappresentativa dell'anno 2016. Significa "post-verità". Scopri con Focus Junior qual è! 

Ogni anno i professori dell'Oxford Dicitionary, vero faro linguistico per tutto il mondo occidentale, studiano il continuo mutare del linguaggio attraverso le parole, le terminologie e i discorsi utilizzati sui mezzi d'informazione e i Social Network.

 

Al termine di questo studio, viene poi eletto un neologismo, una nuova parola creata per esprimere un particolare concetto, che meglio rappresenti l'anno appena trascorso.

 

In questo 2016 ricco di accadimenti, Brexit e elezioni americane in primis, la parola scelta dagli accademici è stata Post-Truth, ovvero Post-Verità.

La verità che viene dopo...

Questo nuovo vocabolo è rimbalzato tanto sulle bacheche di Facebook quanto sui più importanti giornali internazionali, per definire una situazione in cui i fatti realmente accaduti passano in secondo piano rispetto all'opinione pubblica, spesso basata sulle emozioni del momento.

Il termine è dunque figlio di tutti quei siti, blog, riviste e pagine social che ogni giorno diffondono strane teorie di complotti e dietrologie per spiegare ciò che sta accadendo nel mondo, senza però portare prove a supporto di tali ipotesi.

 

La scelta dell'Oxford Dictionary dunque, oltre a fotografare la realtà attuale, può essere anche un velato sprone per indurre gli utenti, specialmente quelli attivi sul web, a informarsi con consapevolezza per evitare bufale e false propagande.