Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Portogallo trionfa a Euro2016: ecco il bello dello sport!

Portogallo trionfa a Euro2016: ecco il bello dello sport!

Stampa

Si conclude Euro2016 con la sorpresa Portogallo: un cammino non proprio glorioso, ma figlio di impegno e voglia di riscatto. Una bella storia che ci dà un motivo in più per amare lo sport.

Tutto era ormai pronto ad un successo annunciato: la Francia padrona di casa aveva già tirato fuori il pullman celebrativo per portare i suoi campioni in trionfo e il piccolo Portogallo, nonostante il fenomeno Cristiano Ronaldo, appariva come un ben misero ostacolo al successo transalpino; ma il fato, come spesso accade nello sport, ha voluto fare i capricci..

Il bello del calcio e la rivincita dei PIGS!

CHI SONO I PIGS?

PIGS è un acronimo che sta ad indicare in modo leggermente canzonatorio (pigs=maiali, in lingua inglese) le iniziali di quei Paesi che versano in condizioni economiche particolarmente difficoltose: Portogallo, Irlanda, Grecia e Spagna... P.I.G.S. appunto!

 

NOTA: Qualcuno vorrebbe metterci anche una seconda "I", per tirare dentro anche l'Italia, non proprio in perfetta salute...

 

Bhe, lo sport (in questo caso il calcio) è stato proprio un bel terreno di rivincita: la Spagna ha vinto in successione due Europei ed un Mondiale, la Grecia ha trionfato a sorpresa all'Europeo 2004 e l'Irlanda in questo Torneo ha fatto un figurone.

 

Il Portogallo poi, si è tolto la soddisfazione più grande: CAMPIONE IN CASA DEI FAVORITI FRANCESI!

Contrasto.com
La storia nella storia

Basterebbe questo per celebrare la bellezza dello sport, capace di invertire tendenze e riscrivere il destino delle nazioni, ma Il Portogallo vincitore ha voluto superarsi!

 

La squadra iberica non ha mai infatti goduto del favore dei pronostici, poiché il talento della stella Cristiano Ronaldo non sembrava sufficiente a contrastare squadroni come Francia, Spagna e Germania.

E in effetti il cammino dei Lusitani (altro nome di origine antica per definire i portoghesi) non ha brillato per spettacolarità: lungo la strada verso la finale, gironi compresi, il Portogallo ha vinto solo due partite entro i 90 minuti regolamentari!

 

La bella favola di Cenerentola però sembrava dover finire una volta raggiunta la finale, perché l'avversario era la Francia, squadra ospitante dell'Europeo e piena zeppa di campioni che avevano già spezzato i sogni dell'Islanda, l'altra bella storia del torneo.

Quando poi, dopo appena 20' minuti, il capitano Ronaldo ha dovuto gettare la spugna a causa dell'infortunio, pareva davvero la triste conclusione per una squadra che era già andata ben oltre i propri mezzi.

Contrasto.com

Senza il loro giocatore migliore (che è comunque rimasto a bordo campo per supportare i compagni come un vero allenatore!), i portoghesi invece hanno stretto i denti, resistito agli attacchi dei francesi e si sono compattati per combattere fino allo strenuo. I calci di rigore erano dietro l'angolo, quando lo spilungone Edèr, non proprio un fenomeno, si è inventato un tiro dalla lunga distanza che ha mandato un intero Paese in paradiso.

 

Il Portogallo dei PIGS, Il Portogallo della crisi, il Portogallo che non aveva mai vinto nulla a livello Internazionale nel gioco del calcio, ha infine trionfato nel modo più bello, credendo ad un sogno che ha realizzato con sudore e grinta.

 

E infondo eravamo tutti felici quando Cristiano Ronaldo, benché zoppicante, ha potuto alzare la coppa al cielo di Parigi.

 

Congratulazioni Portogallo!