Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Oscar a Leonardo DiCaprio: sognava il cinema già a 4 anni

Oscar a Leonardo DiCaprio: sognava il cinema già a 4 anni

Stampa

Ed eccolo lì, Leonardo DiCaprio. Sorriso a 32 denti e la statuina dell'Oscar finalmente in mano. Un sogno che l'attore rincorreva da quando era bambino. E il vostro sogno qual è?


Sognava di diventare attore già da piccolissimo, Leonardo DiCaprio
. All'età di 4 anni, era il suo sogno nel cassetto: calcare il grande schermo e diventare famoso.
E ce l'ha fatta. Dai primi ruoli nelle serie televisive (per esempio in Genitori in Blue Jeans , andato in onda negli anni Novanta) fino ad arrivare a realizzare un altro dei suoi grandi sogni: vincere l'Oscar .

 

Che Oscar!

A 41 anni ha vinto l'Oscar come Migliore Attore nel film The Revenant. 
Dopo 6 nomination e dopo essere tornato a casa sempre a mani vuote, nella notte tra domenica e lunedì DiCaprio è stato premiato per la sua interpretazione dell'esploratore americano Hugh Glass, un uomo che sopravvive da solo, nella foresta, dopo essere stato attaccato da un orso e abbandonato dai suoi compagni.

 

Tra i vincitori, anche Inside Out

Tra le tante statuette consegnate in questa 88esima edizione dei premi Oscar , conosciuti ufficialmente con il nome di Academy Awards, anche quella come Miglior film d'animazione. A vincerla? Inside Out, l'innovativo film della Pixar sulle emozioni.
Un film che è stato un successo planetario , che ha colpito i bambini e fatto riflettere gli adulti e che narra la storia delle emozioni fondamentali che interessano ogni essere umano: Gioia, Paura, Tristezza, Rabbia e Disgusto. Governate da Riley (o forse sono le emozioni a governare Riley?), una ragazzina di 12 anni alle prese con un grande cambiamento nella sua vita, un trasloco in un'altra città, San Francisco, in California.
Pixar è stata più fortunata di Leonardo DiCaprio . Ha già vinto in passato ben 12 Oscar per lungometraggi tra i migliori film d'animazione, colonna sonora e altre categorie.

 

E a voi? Che cosa vi piacerebbe fare da grandi? Avete già le idee chiare come Leo? Scrivetelo nei commenti

di Luisa Perego