Donna Moderna
FocusJunior.it > News > News e curiosità > La storia di Enmanuel Hansel, il cestista con un braccio solo

La storia di Enmanuel Hansel, il cestista con un braccio solo

Stampa
La storia di Enmanuel Hansel, il cestista con un braccio solo

Un incidente lo privò di un braccio, ma questo non ha fermato il suo sogno di giocare nell'NBA: ecco la storia di Enmanuel Hansel, il campioncino di 17 anni che sta stupendo il mondo

Niente è impossibile! E non è solo un modo di dire A farcelo capire sono le storie di vita di giovanissimi poco più grandi di voi, che il Niente è impossibile lo hanno dimostrato e lo dimostrano nei fatti. Pensereste che un ragazzo senza una gamba possa giocare, e bene, a calcio? Sicuramente, in un primo momento viene da dire di no. Poi, però, c’è la realtà, che a volte ci sorprende e ci fa cambiare idea quando vediamo davanti ai nostri occhi l’evidenza di chi riesce a fare l’impossibile o quasi, e tutti per fortuna ci iniziamo un po’ a credere: volontà, forza, la voglia di sognare incessante e che viene realizzata dall’impegno costante e dalla determinazione.

Volete vedere con i vostri occhi che niente è impossibile? Bene. A dimostrarvelo ci pensa un ragazzo di 17 anni che per la sua bravura nel basket è ormai conosciuto in tutto il mondo. È davvero dotato, come molti giovani atleti, ma con un particolare: lui non ha il braccio sinistro. Questo ragazzo si chiama Enmanuel Hansel e questa è la sua incredibile storia.

GIORNALI E TV DI TUTTO IL MONDO PARLANO DI LUI

Enmanuel Hansel ha 17 anni, è alto 1 metro e 93 ed è nato nella Repubblica Dominicana. Gioca a basket nelle High School (Scuole superiori) degli Stati Uniti d’America. Nel suo campionato è il miglior giocatore: ha 25 punti e 12 rimbalzi di media a partita. I suoi video in cui schiaccia volando con la testa quasi fino al canestro e segna da tre punti, e quelli delle sue partite, stanno facendo da mesi il giro del globo. Così come la stampa e le televisioni di tutto il mondo si stanno occupando di lui. Sì, perché Enmanuel è un cestista fortissimo. Direte voi: come fa a giocare a basket senza un braccio?! Ve lo raccontiamo.

L’INCIDENTE

Un giorno qualsiasi, Enmanuel giocava a calcio con i suoi amici. Aveva 6 anni. Toccava a lui andare in porta, un rettangolo disegnato con il gesso su un muro vecchio e malandato di una strada. All’improvviso, il buio: il muro crollò su di lui, le macerie lo imprigionarono per due ore, finché i soccorsi riuscirono a liberarlo. Privo di coscienza, venne portato d’urgenza all’ospedale. Lì si accorsero che il danno subìto al braccio sinistro era irrimediabile e che l’arto doveva essere amputato fin quasi all’ascella. Molti, in una situazione simile, si sarebbero persi d’animo; ma lui, con l’aiuto dei genitori sempre presenti, da subito ha considerato l’incidente come un messaggio di Dio per dargli la forza di superare le sfide più difficili.

LA BORSA DI STUDIO E LA NUOVA VITA IN AMERICA

Dopo l’incidente scelse di giocare al suo sport preferito. Parliamo del basket, che anche il padre aveva praticato, e che era stato uno dei migliori giocatori del suo Paese. Bravissimo cestista e ottimo studente, recentemente Enmanuel ha vinto una borsa di studio per giocare nella Life Christian Academy di Kissimmee, in Florida, negli Stati Uniti. Lì, nel Paese a stelle e strisce, sta dimostrando di essere un campioncino.

Sogna di giocare nell’NBA e di poter aiutare economicamente la sua nonna e i suoi genitori. Non pensa di essere speciale ma semplicemente di avere talento. Da quando aveva 6 anni ad oggi si è allenato tantissimo ogni giorno per migliorare sempre e riuscire a trasformare la sfortuna in un’arma in più. E ce la sta facendo, eccome se ce la sta facendo! I suoi idoli sono Lebron James e Kevin Durant, supercampioni dell’NBA che vorrebbe poter sfidare un giorno.

LA DETERMINAZIONE E LA FORZA DI VOLONTÀ

Quando nel febbraio scorso Enmanuel Hansel arrivò in America, qualcuno gli diceva che non sarebbe riuscito ad andare verso sinistra palleggiando o per tirare. Ma lui ha fatto tacere gli scettici dimostrando sul campo che, pur non avendo l’arto mancino, a sinistra ci va eccome ed è difficilissimo da fermare. Adesso punta ad andare al College (l’Università americana), a laurearsi e ad essere scelto per il basket professionistico. Vederlo giocare, saltare, muoversi sembra un miracolo della natura, vera e propria poesia. Guardatevi qualche suo video, ragazzi: è un giocatore strabiliante, dotato inoltre di capacità atletiche fuori dal comune. Guardandolo capirete davvero che niente è impossibile. E questo ragazzo ce lo insegna. Grazie Enmanuel!

GUARDA COSA È CAPACE DI FARE...


Credits: TakingFlight Sports