Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsNews e curiositàCuriositàQual è la lingua più difficile del mondo?

Qual è la lingua più difficile del mondo?

Stampa
Qual è la lingua più difficile del mondo?
Getty Images

Vuoi imparare una nuova lingua? Scopri la classifica tra le 10 lingue più difficili del mondo e perché. Sei pronto alla sfida?

Qualche anno fa l'UNESCO ha stilato una classifica delle lingue considerate le più difficili da imparare. Potrebbe sembrare un giudizio di parte, ma questa classifica si basa su criteri ben precisi: la presenza di declinazioni, omografi non omofoni, suffissi, eccetera. Il risultato? La lingua più difficile del mondo è… il cinese.

È ufficiale, la lingua più difficile da imparare è il cinese

L'espressione "è cinese " quando non capiamo qualcosa sembra essere più appropriata che mai dal momento che - il cinese - è la lingua che l'UNESCO ha incoronato come " la lingua più difficile del mondo ". Questo primo posto è dovuto al fatto che i sinogrammi non danno alcun indizio su come si pronunciano… e che la pronuncia può cambiare completamente il significato della parola. Occorre quindi prestare molta attenzione alle intonazioni per non commettere errori e fraintendimenti. Questo esercizio è particolarmente difficile, però, se non si è mai sentito parlare cinese fin da piccoli perché l'orecchio non è allenato a cogliere le sottili differenze di pronuncia.

E quali sono le altre lingue difficili?

La seconda lingua più complessa da imparare è il greco perché è una delle lingue flessive (o fusiva), cioè molte delle sue parole sono variabili e si presentano in forme diverse a seconda del loro uso. Tra le lingue flessive troviamo anche il latino, il tedesco, ma anche l'islandese, che si piazza al quarto posto di questa classifica. L'arabo, invece, si ritrova al terzo posto, soprattutto per il fatto che è difficile da scrivere, da pronunciare (poche vocali, molte consonanti gutturali) e si legge da destra verso sinistra, cosa non naturale per la maggior parte delle altre lingue. Il giapponese ottiene il quinto posto della classifica poiché dispone di diversi sistemi grafici che non è facile comprendere. La sua grammatica non è molto complessa, ma ci sono molti termini che non possono essere tradotti in altre lingue in quanto appartengono proprio alla cultura giapponese. Troviamo poi il finlandese, tre lingue germaniche (tedesco, danese, norvegese), e infine - in decima posizione - il francese.

Qual è la lingua più difficile da parlare in Europa

Alcune lingue si differenziano dalle altre secondo determinati criteri linguistici. È il caso della lingua ungherese, la più difficile da parlare e da imparare anche per il suo alfabeto composto da 42 lettere e 12 vocali.

CATEGORY: 1