Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsNews e curiositàCuriositàHarry Potter ed Edimburgo: è vero che Diagon Alley si trova qui?

Harry Potter ed Edimburgo: è vero che Diagon Alley si trova qui?

Stampa
Harry Potter ed Edimburgo: è vero che Diagon Alley si trova qui?
Giulia Dallagiovanna

In realtà, Diagon Alley non è stata ispirata da Victoria Street, una suggestiva via di Edimburgo che attira ogni anno centinaia di appassionati di Harry Potter. Ma ci sono altri luoghi legati al celebre maghetto britannico.

L'ultimo libro della saga di Harry Potter usciva ormai 17 anni fa eppure le avventure del maghetto britannico continuano ad appassionare migliaia di lettori in tutto il mondo. A Londra puoi trovare tanti luoghi o installazioni che lo celebrano, come un grande parco a tema a soli 20 minuti di treno dalla città, o del carrello incastrato nel muro tra i binari 9 e 10 alla stazione di King's Cross da cui parte l'espresso per Hogwarts.

Ma la città che più di tutte si fregia si essere il luogo di nascita di Harry è Edimburgo, la capitale della Scozia. Ai turisti viene infatti proposto un vero e proprio tour dove visitare i luoghi che avrebbero ispirato il mondo dei maghi come il cimitero di Greyfriars, l'Hotel Balmoral e Victoria Street alias Diagon Alley. Ecco...in realtà le cose non stanno proprio così e purtroppo ti dobbiamo confessare che la maggior parte di queste sono fake news.

Dove si trova Victoria Street

Victoria Street si trova nella città vecchia di Edimburgo, non lontano dalla cattedrale di St Giles e dalla piazza del Lawnmarket. È davvero una strada molto suggestiva perché su entrambi i lati puoi trovare una fila di negozi indipendenti, quindi non appartenenti alla famose catene diffuse in tutto il mondo, ciascuno con la facciata di colore diverso. Sono piccole realtà spesso piene fino all'orlo della merce che vendono. La via inoltre è in pendenza e perciò, guardandola dall'alto o dal basso, si vede facilmente il contrasto tra il rosso, l'azzurro e il lilla degli ingressi, e il colore scuro delle pietre utilizzate per costruire i palazzi.

Forse è proprio questa atmosfera allo stesso tempo gotica e vivace ad aver fatto sorgere il dubbio che Victoria Street avesse ispirato J.K. Rowling per creare Diagon Alley, la strada in cui i maghi fanno shopping. Anche la presenza dell'Elephant House, un bar con vista sul castello di Edimburgo, potrebbe avere alimentato questa leggenda, considerando che il locale si spaccia per essere proprio il luogo di nascita di Harry Potter.

In realtà l'autrice avrebbe scritto in quel luogo solo alcuni capitoli del secondo e del terzo libro della saga. Mentre la maggior parte del primo libro ha visto la luce in un altro cafè della città, che si trova in Nicholson Street ed è meno famoso. È stata poi lei stessa su X a smentire le storie su Victoria Street.

Ciò non toglie che quella via possa davvero avere un'atmosfera magica in cui immergersi durante la visita alla città.

Harry Potter a Edimburgo

Se però sei proprio un fan sfegatato e non vuoi rinunciare alla tua dose quotidiana di Hogwarts, qualche luogo simbolo si trova anche a Edimburgo. Oltre al cafè in Nicholson Street, come luogo di scrittura di Rowling puoi trovare anche l'Hotel Balmoral. Qui ha infatti completato gli ultimi capitoli di Harry Potter e i Doni della morte, con il celebre finale.

Aveva bisogno di trovare un posto tranquillo in cui isolarsi dai rumori e dalle distrazioni della vita di tutti i giorni e la stanza 552 di questo albergo sembrava proprio fare al caso suo. Oggi sulla porta puoi vedere un gufo a una piccola targhetta dorata in omaggio alla celebre autrice.

Non dimenticare poi di fare un salto nel cortile del municipio dove ci sono le impronte delle mani di J.K. Rowling. Le ha lasciate nel 2008 in occasione del premio Edinburgh Award, assegnato a chi ha avuto un impatto positivo sulla città con la propria opera.

Infine c'è il Museum Context, proprio in Victoria Street, che vende articoli di magia e dove si può entrare gratuitamente.

Come però ti accorgerai, Edimburgo è una città dove architettura medievale e gotica si mescolano, creando davvero un'atmosfera da romanzi fantasy. Non sembra difficile credere ai maghi e ai draghi di fronte al castello, costruito su una roccia basaltica di origine vulcanica che risale a circa 340 milioni di anni fa. O passeggiando per le strette vie dove aleggia sempre un'aura di mistero.

Insomma anche se il mondo di Hogwarts è vero solo nella mente della sua creatrice e se non ha preso spunto dagli scorci di Edimburgo per idearlo, la capitale scozzese rimane una città magica e tutta da scoprire.

 

CATEGORY: 1