Categories: CuriositàStoria

Fake news: le piramidi le hanno costruite gli alieni?

Davvero le piramidi sono opera degli extraterrestri? Gli antichi Egizi furono tra i più curiosi osservatori del cielo e, secondo alcuni storici andrebbero considerati come i primi, veri astronomi.

Sembra che le stesse piramidi siano state costruite riferendosi alla posizione degli astri. Infatti si è è ipotizzato che, oltre a rappresentare monumenti funerari eretti sopra la tomba del faraone, le piramidi servissero a facilitare l’ascesa al cielo dell’anima del sovrano morto.

 

Tuttavia, l’ipotesi di una corrispondenza tra la disposizione dei monumenti e quella delle stelle non è per niente da scartare. Gli autori della Grecia antica ci rivelano che per gli Egizi la Via Lattea,
la fascia di stelle che attraversa il cielo, era il corrispondente celeste del Nilo. E se la Via Lattea poteva essere il riflesso celeste del fiume, e viceversa, perché altri “punti” sulla Terra non avrebbero potuto corrispondere a specifici “punti” nel cielo?

L’allineamento cosmico delle piramidi

Furono nel 1994 due scrittori, Robert Bauval e Adrian Gilbert, nel libro Il mistero di Orione. Alla scoperta dei segreti delle piramidi a dare lo spunto spunto al fatto che la disposizione delle tre piramidi nella piana di Giza (Cheope, Chefren e Micerino) sembrano riprodurre sulla Terra quella delle tre stelle nella cintura del gigante Orione, una costellazione ben nota agli Egizi, per i quali rappresentava Osiride.

Che cosa c’entrano gli extraterrestri?

Secondo questa ipotesi anche altre piramidi contribuirebbero a disegnare una mappa dello spazio, magari rivelata agli Egizi dagli extraterrestri! Possibile? Premesso che gli Egizi vedevano le stelle così come le vediamo noi, e dunque avrebbero anche potuto decidere di disporre i loro monumenti secondo la posizione degli astri, gli astronomi che hanno studiato il caso hanno scoperto che le somiglianze sono solo superficiali.

Le piramidi non sono collegate alle stelle

La linea delle tre piramidi principali, per esempio, è piegata verso nord, mentre quella delle
stelle va verso sud. Anche l’angolo della direzione è diverso. Quanto alle altre piramidi, non
sembrano collegate in nessun modo alla posizione delle stelle. Di fronte a questi dati, lo stesso Buval ha dovuto riconoscere che la somiglianza era solo casuale.

This post was last modified on 13 settembre 2022 9:02

Share
Published by
Stella Tortora

Recent Posts

Che cos’è la febbre?

Che cos'é la febbre e perché viene proprio a noi? Se sono caldo dopo aver…

28 novembre 2022

Viaggio nel corpo umano: le lacrime

In questo articolo faremo un viaggio nel corpo umano con la lente di ingrandimento, scoprendo…

27 novembre 2022

Pigiama party: 10 idee per una festa originale

L’inverno sta arrivando a grandi passi e le occasioni per uscire e vederti con gli…

26 novembre 2022

Viaggio nel corpo umano: perché sbattiamo le palpebre?

Cosa sono le palpebre? E soprattutto a cosa servono? Quante volte le sbattiamo nella vita?…

26 novembre 2022

I Calendari dell’Avvento più creativi da fare in famiglia

Vuoi qualche idea per realizzare un Calendario dell'Avvento particolare? Eccone 6 che daranno libero sfogo…

25 novembre 2022

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne: perché si celebra il 25 novembre?

Il rispetto per la donna e per la vita in generale deve essere un principio…

25 novembre 2022
Loading