Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsNews e curiositàCuriositàChi ha inventato l’ascensore?

Chi ha inventato l’ascensore?

Stampa
Chi ha inventato l’ascensore?
Getty Images

Sebbene l’ascensore possa sembrare un’invenzione moderna, questo “mezzo” per il trasporto di persone o merci da un piano all’altro esiste da migliaia di anni

L’ascensore è rotto! Alzi la mano chi non ha provato delusione quando si è trovato in questa situazione. Certo, nulla di grave, facciamo solo la figura dei pigroni, ma è un'invenzione che non ci stancheremo mai di usare (anche per arrivare al secondo piano). Ma chi è stato il suo inventore?

Ascensore carrello?

Anche se potrebbe sembrare un'invenzione moderna, questo "mezzo" per il trasporto di persone o merci dal basso verso l'alto e viceversa, esiste da migliaia di anni. Secondo quanto ci ha tramandato le scrittore romano Vitruvio, il matematico greco Archimede aveva creato nel 236 a.C., un ascensore molto rudimentale che veniva azionato da corde avvolte intorno a un tamburo collegato a un argano e azionato dagli uomini. In realtà, anche nell'antica Roma, al di sotto del pavimento del Colosseo dove si dipanavano stanze, corridoi e recinti per gli animali, erano presenti dei montacarichi in legno che portavano al piano superiore i gladiatori e gli animali di grandi dimensioni, per combattere nell'arena.

La “sedia volante”, la trisavola dell’ascensore

Nel 1743, Luigi XV fece costruire una "sedia volante" per consentire a una delle sue amanti di accedere al suo alloggio al terzo piano della Reggia di Versailles. Allo stesso modo, nel suo castello di Choisy, un "tavolo volante" permetteva al re e ai suoi ospiti di cenare senza l'intrusione della servitù. Al suono di un campanello, un tavolo completo di tutte le portate e di tutti gli accessori necessari, si alzava dalla cucina sottostante per raggiungere la sala da pranzo.

Finalmente l’ascensore

Mentre, intorno alla metà del XIX secolo, iniziavano a comparire i primi ascensori pubblici alimentati a vapore o ad acqua. Ma non ebbero molto successo, le funi usate per gli spostamenti potevano usurarsi o rompersi, rendendo tali dispositivi inaffidabili per il trasporto di passeggeri.

Tuttavia, nel 1852, Elisha Graves Otis inventò un freno di sicurezza che rivoluzionò il "trasporto in verticale". Nel caso in cui la fune di sollevamento di un ascensore si fosse rotta, un dispositivo si sarebbe aperto impigliandosi nelle cremagliere che correvano lungo il vano che ospitava la cabina, interrompendo la sua discesa. Il primo ascensore commerciale per passeggeri fu installato nel 1857 in un grande magazzino di cinque piani a New York. Questa invenzione permise agli architetti di costruire i grattacieli. Senza gli ascensori infatti, gli edifici molto alti non sarebbero stati pratici poiché le persone non avrebbero potuto salire molte rampe di scale più volte al giorno.

L'ascensore da record

Oggi, l'ascensore più veloce del mondo è installato nella Shanghai Tower a Pudong, in Cina, è un grattacielo alto 632 metri che ospita un ascensore viaggiante alla velocità di 1080 metri al minuto, superando di 70 metri al minuto la velocità dell'ascensore in Taiwan.

CATEGORY: 1