Nostro Figlio
FocusJunior.it > News > News e curiosità > Curiosità > 3 cose da mettere assolutamente nello zaino che NON ti aspetti

3 cose da mettere assolutamente nello zaino che NON ti aspetti

Stampa
3 cose da mettere assolutamente nello zaino che NON ti aspetti
Getty Images

Né smartphone, né testi particolari: ecco tre cose da mettere assolutamente nello zaino che probabilmente non ti saresti aspettato...

Spesso i nostri zaini sono pesanti e pieni di tante cose inutili. Ma se Libri e penne non possono proprio mancare per poter seguire a dovere le lezioni, quali sono gli oggetti da portare sempre con sé quando si va a scuola? La risposta può essere davvero sorprendente...

Le 3 cose sorprendenti da mettere assolutamente nello zaino

Non tutto ciò che è utile per la giornata riguarda il mondo scolastico. Lo stesso tragitto casa-scuola e scuola-casa è infatti un momento quotidiano in cui possiamo mettere in ordine i nostri pensieri o intrattenerci con gli amici. Il sito WebMD ha dunque proposto tre oggetti particolari da mettere sempre nello zaino e a cui probabilmente non abbiamo mai pensato...

Una pallina di gomma: stupiti? Se ci pensiamo bene però, la pallina di gomma è un oggetto leggerissimo e che si presta ad un sacco di utilizzi. Possiamo stringerla e "spupazzarla" se siamo stressati , farla rimbalzare per migliorare la nostra coordinazione quando siamo in giro (ma occhio alle strade e alle auto!) oppure usarla per giocare con i nostri amici. Insomma, un sfera tuttofare!

Un portachiavi catarifrangente: non deve essere per forza a forma di cuore, ma sarebbe comunque pratico averlo attaccato alle zip dei nostri zaini. D'altronde quando si fanno rientri a scuola o si studia a casa di amici può capitare - soprattutto in autunno e inverno - di trovarsi sulla via del ritorno quando il sole è già calato. In questi casi è davvero utile avere con sé una superficie che rifletta la luce, in modo da segnalare la nostra presenza alle auto che altrimenti nel buio potrebbero non notarci e rendere più pericolosi gli attraversamenti.

Foto di famigliari e amici: ok, non si sta partendo per un lungo viaggio ai confini del mondo, ma anche quando si è a scuola poter riguardare i volti e i sorrisi delle persone cui vogliamo bene può risollevarci il morale e darci lo sprint necessario ad affrontare anche la più insidiosa delle interrogazioni. Inoltre condividere queste immagini con i nostri compagni può essere n bel pretesto per scambiarsi ricordi ed esperienze, così da conoscersi meglio!

Che dite, seguirete il consiglio?