Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsNews e curiositàChi ha inventato il Capodanno?

Chi ha inventato il Capodanno?

Stampa
Chi ha inventato il Capodanno?
Getty Images

Capodanno è una tra le più antiche e diffuse celebrazioni nel mondo. Lo sapevi che ha origini antichissime? Scoprilo qui.

La più antica testimonianza conosciuta della festa di Capodanno risale a circa il 2000 a.C., nella regione della  Mesopotamia. Nella città di Babilonia, l'evento di akitu segnava il nuovo anno all'apparire della luna nuova successiva all'equinozio di primavera, intorno a metà marzo.

In Assiria, la celebrazione avveniva con la luna nuova più prossima all'equinozio d'autunno, verso metà settembre. Per le civiltà come gli Egiziani, i Fenici e i Persiani, l'inizio dell'anno coincideva con l'equinozio d'autunno, il 21 settembre. Gli antichi Greci, invece, segnavano l'inizio dell'anno con il solstizio d'inverno, il 21 dicembre. Nell'antica Roma, il calendario repubblicano indicava l'inizio dell'anno il  primo marzo, ma questa data fu spostata al primo gennaio a partire dal 153 a.C., una tradizione poi consolidata dal calendario giuliano nel 46 a.C.

Il capodanno nel Medioevo

Durante il Medioevo la maggior parte dell'Europa cristiana adottò il 25 marzo, giorno dell'Annunciazione, come inizio dell'anno nuovo. L'Inghilterra, tuttavia, celebrava il capodanno il 25 dicembre fino all'arrivo di Guglielmo I, detto il Conquistatore, che stabilì il Primo gennaio come data d'inizio dell'anno. Dopo la sua caduta, l'Inghilterra si allineò nuovamente con la tradizione cristiana, ritornando al 25 marzo come data di capodanno.

Il calendario gregoriano e il nuovo anno

Il calendario gregoriano, introdotto nel 1582 dalla Chiesa cattolica romana, ripristinò il primo gennaio come giorno di Capodanno. Questa riforma fu gradualmente adottata in tutta Europa così: la Scozia nel 1660, la Germania e la Danimarca intorno al 1700, l’Inghilterra nel 1752 e la Russia nel 1918.

Il nuovo anno secondo il calendario lunare

Nonostante l'adozione diffusa del calendario gregoriano, molte religioni e culture che seguono il calendario lunare continuano a celebrare l'inizio dell'anno in date diverse dal primo gennaio. Nel calendario ebraico, l'anno inizia con Rosh Ha-Shana, il primo giorno del mese di Tishri, che cade tra il 6 settembre e il 5 ottobre. Il calendario musulmano, composto da 354 giorni, inizia il nuovo anno con il mese di Muharram. Il capodanno cinese si festeggia per un mese a partire tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio. Altre culture asiatiche, come i Tamil nell'India meridionale, i Tibetani e i Thailandesi, celebrano il nuovo anno in vari periodi dell'anno, variando dal solstizio d'inverno a marzo o aprile. In Giappone, le festività di capodanno si svolgono nei tre giorni dal Primo al 3 gennaio.

CATEGORY: 1