Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsNews e curiositàGreta Thunberg: chi è l’attivista per l’ambiente più famosa al mondo

Greta Thunberg: chi è l’attivista per l’ambiente più famosa al mondo

Stampa
Greta Thunberg: chi è l’attivista per l’ambiente più famosa al mondo
Shutterstock

Chi è Greta Thunberg: dai suoi scioperi della scuola alla COP24, passando per il recente arresto in Germania mentre manifestava contro l'ampliamento di una miniera di carbone. Scopri tutto sull'attivista più giovane al mondo!

Che sia a scuola, in televisione, sui social o in famiglia hai sicuramente già sentito parlare di lei, Greta Thunberg, questa ragazza che, ancora giovanissima, ha avuto il coraggio di sfidare i potenti del mondo lanciando un messaggio forte e urgente sui rischi del cambiamento climatico. Portavoce di tutta la generazione Z, chi è Greta Thunberg e perché è così importante?

Come nasce il “fenomeno” Greta Thunberg

Per sapere chi è Greta Thunberg oggi bisogna fare un passo indietro e tornare al momento in cui si è sentito parlare di lei per la prima volta. Anzi, forse ancora prima, quando era conosciuta solo nel proprio paese.

Greta Thunberg nasce in Svezia il 3 gennaio 2003, ed è figlia di una cantante d’opera e di un attore. Il primo vero momento in cui la giovane si fa notare è ad appena 15 anni: nell’agosto del 2018, Thunberg decide di saltare la scuola volutamente almeno fino alle successive elezioni legislative, che si sarebbero svolte nel mese di settembre 2018. Quell’estate era stata particolarmente (e in maniera anomala) calda per la Svezia, fatto che aveva scatenato non pochi problemi ambientali, tra cui numerosi incendi nei bellissimi e rigogliosi boschi del paese. Così, per dare forza alla sua protesta, la giovanissima attivista è rimasta seduta ogni giorno davanti al Parlamento svedese durante l’orario scolastico, con un cartello che citava Skolstrejk för klimatet (Sciopero della scuola per il clima).

I Fridays for Future

Dopo le elezioni, Thunberg è tornata regolarmente a scuola, ma la sua battaglia contro il cambiamento climatico, affinché il governo svedese prendesse provvedimenti per ridurre la propria impronta carbone (quindi l’inquinamento) non è finita qui: ha continuato a manifestare ogni venerdì. È così che sono nati i famosi Fridays for future, venerdì in cui studenti di tutto il mondo, giovanissimi, anziché andare a scuola si ritrovavano per manifestare per l’ambiente. Nello stesso periodo, quindi quando aveva ancora 15 anni, la ragazza ha iniziato a partecipare a manifestazioni fuori dal proprio paese, per esempio davanti al Parlamento Europeo a Bruxelles in occasione della Rise for Climate, oppure a Londra per l’Exinction Rebellion.

Il famoso discorso alla COP24

La COP è una conferenza che i potenti del mondo organizzano ogni anno, sotto impulso delle Nazioni Unite, per parlare di ambiente e per trovare soluzioni al cambiamento climatico. Soltanto quattro mesi dopo la sua prima manifestazione, Greta Thunberg si fa portavoce dei giovani e delle giovani di tutto il mondo, parlando proprio alla COP24. È il 4 dicembre 2018 quando la quasi sedicenne si ritrova in Polonia a parlare per la prima volta davanti ai leader mondiali dell’urgenza di trovare una soluzione per arrestare i danni climatici, ma è soltanto alla fine della conferenza che pronuncia il suo famosissimo discorso che la renderà celebre ovunque:

Greta Thunberg e la Sindrome di Asperger

In questi anni di attivismo, come spesso succede quando una persona ancora giovane prende la parola e lo fa seriamente, si è cercato in ogni modo di screditarla. Uno dei modi preferiti che sono stati usati più spesso è il riferimento alla sua diagnosi di Sindrome di Asperger. Cosa significa? Questa definizione è un modo ormai obsoleto per individuare alcune persone nello spettro autistico, dette anche “ad alto funzionamento”. In realtà, Thunberg è semplicemente autistica, ma senza compromissioni cognitive. Lo spettro autistico è molto variegato e al suo interno si trovano persone completamente diverse: usare la sua diagnosi per screditarla non ha nessun senso, anche perché anche la definizione di Sindrome di Asperger non identifica una precisa caratteristica, ma solo un funzionamento con mille sfumature. Potrai aver sentito dire che è un po’ “strana”, o che è particolarmente intelligente: il consiglio che ti diamo è di basarti sui fatti, su quello che fa e che dice, e non sul funzionamento del suo cervello! Quel che è certo, è quel il suo funzionamento “non tipico” non le impedisce di combattere in prima linea per tutta la sua generazione!

Cose che forse non sai su Greta Thunberg

Tra le cose che potresti non sapere della giovane attivista svedese è che è vegana, e che ha “costretto” tutta la sua famiglia a diventarlo. Essere vegani non significa inseguire una moda e nemmeno nutrirsi di insalata, ma scegliere un regime alimentare che non sfrutti gli animali e il terreno. L’allevamento degli animali, infatti, è uno dei principali fattori di inquinamento al mondo. Basterebbe che tutti noi limitassimo il consumo della carne per avere un Pianeta molto meno inquinato!

Un’altra cosa che potresti non sapere di Greta Thunberg è che a soli 16 anni, nell’estate 2019, ha attraversato l’oceano Atlantico a bordo di uno yacht a vela, alimentato da pannelli solari e turbine subacquee. Un modo per dimostrare che inquinare meno, anche sposandosi, è necessario.

Negli ultimi giorni del 2022, invece, Thunberg ha contribuito all’arresto di un malvivente. Se non ne hai sentito parlare, ascolta qui: un tale Andrew Tate, kickboxer e famoso sul web, nonché ricco milionario, ha twittato la foto di una sua auto scrivendo, rivolgendosi alla svedese, che ha 33 auto e chiedendole un indirizzo mail per poterle inviare la lista completa con tanto di emissioni totali. La giovane ha risposto in maniera simpatica, zittendolo, ma Tate non era contento, voleva l’ultima parola, così ha registrato un video rivolgendosi sempre a lei. E cos’è successo? Nel video l’uomo si faceva consegnare della pizza (“in cartoni non riciclabili, mi raccomando”, scherzava lui), e su questi cartoni si vedeva l’indirizzo del locale. Così la polizia, che lo cercava da tempo, ha potuto rintracciarlo e arrestarlo!

Greta Thunberg nel 2023

L’attivismo di Greta Thunberg non si ferma qui. Continua a farsi portavoce di tutti i giovani del mondo, partecipando non solo a vertici mondiali in cui si rivolge ai leader, ma prendendo anche parte a manifestazioni per l’ambiente dove la sua presenza, così nota, può fare davvero la differenza. Per esempio, la maggior parte di noi non avrebbe mai saputo niente delle proteste in corso presso una miniera di carbone in Germania, se la giovane svedese non fosse arrivata e, nel giro di pochi giorni, non si fosse fatta arrestare (ma è stata subito rilasciata!). Insomma, nonostante i suoi appena vent’anni, Thunberg continua a lottare per avere un futuro e perché tutti i giovani di oggi possano averlo.

Una persona da cui prendere esempio, magari mangiando un po’ di carne in meno o partecipando a qualche protesta per l’ambiente!

ULTIME NEWS
SEYO una grande orchestra di giovani
Condividi
Chi ha inventato il telefono?
Condividi
Vincenzo Schettini, il super prof!
Condividi
CATEGORY: 1