Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsNews e curiositàIl nuovo murale di Banksy: una chioma verde per un albero spoglio

Il nuovo murale di Banksy: una chioma verde per un albero spoglio

Stampa
Il nuovo murale di Banksy: una chioma verde per un albero spoglio
Getty Images

L'anonimo street artist Banksy ha confermato di essere l’autore del murale dell’albero apparso domenica scorsa a Londra

Banksy ha caricato sulla sua pagina Instagram una serie di immagini che mostrano un muro prima e dopo il suo intervento, a Finsbury Park, un quartiere di Londra, dove è comparsa una chioma verde dietro a un albero senza foglie.

Il suo nuovo murale è infatti costituito da un getto di vernice verde su un muro bianco. Davanti al muro c'era già un albero spoglio e così si crea l'illusione di un albero con una folta chioma. In basso a sinistra è stata disegnata, con la tecnica dello stencil, la figura di una persona (forse una bambina) con un serbatoio a pompa da cui sembra uscire il verde. Secondo i media, il messaggio dell'artista è chiaro: prendiamoci cura della Natura in difficoltà e proteggiamo l'ambiente.

Chi è Banksy?

Banksy è un artista di fama mondiale e, nonostante le voci su chi potrebbe essere, la vera identità non è mai stata rivelata. L’artista è noto soprattutto per i suoi murales che appaiono da un giorno all'altro sui muri delle varie città. Sebbene lavori principalmente nel Regno Unito, le sue opere sono apparse in tutto il mondo, tra cui gli Stati Uniti, la Francia e l’Ucraina. Leggi l'articolo Chi è Banky?

Che cosa dipinge?

I suoi murales hanno spesso un messaggio politico o sociale. Nel 2018 l'artista è balzato agli onori della cronaca, quando uno dei suoi dipinti si è automaticamente autodistrutto subito dopo essere stato venduto per oltre un milione di sterline in un’asta di Sotheby’s, a Londra. L'opera di Banksy ritraeva una bambina con un palloncino rosso, creata dapprima come murale a Londra nel 2002 e, successivamente, diventata una delle sue creazioni più rappresentative. Come si è autodistrutta l’opera? In pratica, un dispositivo nascosto nella cornice ha tagliato la tela in diverse strisce. Anche questa volta, attraverso la sua pagina Instagram, l'artista ha rivendicato l’azione come una performance artistica.

Qual è lo stile di Banksy?

Banksy è stato fortemente influenzato, fin dal suo esordi, da un artista di street art francese di nome Blek le Rat. Questo artista non solo ha ispirato Banksy nella veicolazione di messaggi politico-sociali, ma lo ha influenzato anche nell’uso degli stencil. Una tecnica che Banksy utilizza ancora oggi per realizzare gran parte del suo lavoro. Questa tecnica permette di creare i murales con grande dettaglio in un breve lasso di tempo, strategia che lo ha aiutato anche a rimanere anonimo.

Quanto costa l'opera di Banksy?

All'inizio degli anni 2000 Banksy era abbastanza famoso da poter vendere le sue opere per tantissimi soldi. In un'asta nel 2008, un'opera intitolata Keep It Spotless , è stata venduta per poco più di 1 milione di sterline. Nello stesso anno, una casa mobile che conteneva un'opera d'arte dell'artista fu valutata 500.000 sterline.

A chi appartengono i murales dell'artista?

Quando Banksy lascia le sue opere d'arte sugli edifici, a volte, possono crearsi controversie su chi è il possessore e su che cosa dovrebbe farne. Le opere sono molto preziose, c’è chi vorrebbe venderle per raccogliere fondi per una buona causa, chi invece pensa che le opere dovrebbero essere lasciate al loro posto affinché tutti possano ammirarle.

CATEGORY: 1