Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsNews e curiosità5 maggio: Giornata mondiale della risata

5 maggio: Giornata mondiale della risata

Stampa
5 maggio: Giornata mondiale della risata
Getty Images

La Giornata mondiale della risata si celebra ogni anno la prima domenica di maggio. Quest’anno la data cade il 5 maggio. Intanto che aspetti che arrivi domenica, leggi qui!

Non c'è niente di meglio di una bella risata per sentirsi bene! Inoltre, ridere ti porta a fare nuove amicizie, perché la risata è un linguaggio universale: mette tutti di buon umore! E poi la risata è contagiosa: basta vedere qualcuno che ride ad alta voce che subito inizi a imitarlo! Succede anche a te?

Ma perché ridere fa così bene?

Quando si ride è come travolti da un'onda che scuote i muscoli di tutto il corpo, dal viso alle gambe! Dopo aver riso a crepapelle, ci si sente completamente rilassati. Nel nostro cervello, si innesca la produzione di sostanze chimiche antistress, le endorfine (molecole della felicità), dilata le arterie e quindi consente un migliore trasporto di sangue e ossigeno. In pratica ridere protegge dalle malattie cardiovascolari e combatte lo stress e la depressione. Insomma, è un vero e proprio cocktail di felicità che si diffonde nel corpo.

I benefeci della risata

I muscoli addominali si contraggono e massaggiano lo stomaco. Il cuore batte più velocemente, migliorando la circolazione sanguigna. E la respirazione diventa più profonda. Questi processi stimolano il sistema di difesa naturale dell'organismo. In effetti, ridere è una buona “medicina” per il nostro corpo e il nostro umore! I benefici sono così numerosi che la risata viene utilizzata negli ospedali per sollevare il morale dei pazienti o per calmare lo stress. Esistono persino club della risata in tutto il mondo dove insegnano come provocarla, proprio  per stare bene con se stessi.

Qual è l'origine della Giornata della risata?

Nel 1995, il dottor Madan Kataria, dopo aver letto numerosi studi sui suoi benefici, decise di fondare un primo club per sperimentarla. Con sua moglie, insegnante di yoga, hanno sviluppato una serie di esercizi che collegano la respirazione e la risata. Nasce lo yoga della risata, chiamato anche ridere senza motivo. Nel 1998 ebbe luogo la prima Giornata dedicata a questa pratica.

CATEGORY: 1