Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsMondiali di volley maschile: tutto quello che devi sapere

Mondiali di volley maschile: tutto quello che devi sapere

Stampa
Mondiali di volley maschile: tutto quello che devi sapere
Getty Images

Venerdì 26 agosto è cominciato il Mondiale di pallavolo maschile, organizzato in Slovenia e Polonia. Italia a caccia del podio, ma le avversarie sono agguerrite

Sono iniziati venerdì 26 agosto e termineranno domenica 11 settembre i Mondiali di Pallavolo maschile. A seguire, dal 23 settembre al 15 ottobre, si svolgeranno i Mondiali di volley femminile (ma ne parleremo a fondo alla fine di quelli maschili). In entrambi i casi la Nazionale italiana punta al podio, e sia l’Italia maschile che quella femminile sono Campioni d’Europa in carica (titoli conquistati nel 2021).

Nella rassegna maschile che si disputerà in Slovenia e Polonia - inizialmente doveva essere giocato in Russia, ma dopo l’invasione dell’Ucraina da parte delle truppe russe la Federazione internazionale ha deciso di cambiare sede - le favorite d’obbligo sono la Polonia, vincitrice delle ultime due edizioni del Mondiale, e la fortissima Francia medaglia d’oro alle ultime Olimpiadi. L’Italia punta almeno all’ultimo gradino del podio, ossia alla medaglia di bronzo, ma non scarta la possibilità di essere la gradita sorpresa di questo campionato.

Chi partecipe alla 24esima edizione dei Mondiali di volley maschile?

Si tratta della 20a edizione del Campionato Mondiale di pallavolo maschile. In Slovenia e Polonia si contenderanno il titolo 24 squadre, suddivise in 6 gironi da 4 nazionale ciascuna. L’Italia si trova nel gruppo E insieme a Canada, Cina e Turchia. Si qualificano agli ottavi di finale le prime due classificate di ogni girone più le 4 migliori terze. L’Italia giocherà sabato 27 agosto alle 21,15 a Lubiana contro il Canada, lunedì 29 agosto alle 21,15 contro la Turchia e mercoledì 31 agosto alle 21,15 contro la Cina.

L’obiettivo della squadra allenata da Fefè De Giorgi è qualificarsi agli ottavi di finale come prima classificata del girone, vincendo tutte e tre le gare. La fase finale ad eliminazione diretta si inizierà a giocare il 3 settembre. Questi i giocatori dell’Italia che disputeranno il Mondiale:

  • nel ruolo di Centrali ci sono Simone Anzani, Gianluca Galassi, Leandro Mosca e Roberto Russo;
  • nel ruolo di palleggiatori ci sono Simone Giannelli e Riccardo Sbertoli;
  • nel ruolo di liberi Fabio Balaso e Leonardo Scanferla; come opposti, Giulio Pinali e Yuri Romanò;
  • come schiacciatori Mattia Bottolo, Daniele Lavia, Alessandro Michieletto e Francesco Recine.

L’albo d’oro: tre ori per l’Italia

L’Unione Sovietica, che non esiste più, ha vinto 6 medaglie d’oro, compresa quella della prima edizione del 1949 a Praga. Seguono tre squadre con tre titoli mondiali a testa: Italia, Polonia e Brasile. Con due titoli si trova la Cecoslovacchia (che non esiste più), mentre con un titolo ci sono: Germania Est (che non esiste più) e Stati Uniti d’America. Mentre la Polonia è bicampione del mondo in carica, avendo vinto le ultime due edizioni, e il Brasile ha vinto i Mondiali del 2002, 2006 e 2010, i titoli azzurri risalgono al 1990, 1994 e 1998, periodo che ha segnato la storia della pallavolo nazionale con i migliori giocatori che il nostro Paese abbia mai avuto.

In pratica, l’Italia non vince un Mondiale da ben 24 anni. La nazionale azzurra ha collezionato anche una medaglia d’argento (1978), mentre il Brasile ne ha vinte tre. Da segnalare, tra le grandi nazionali della pallavolo mondiale, anche Cuba, Bulgaria, Olanda, Serbia e Giappone, che pur essendo salite sul podio non hanno mai vinto il titolo.

CATEGORY: 1