Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Metti il bullo nella rete: un concorso per fare una legge contro il bullismo

Metti il bullo nella rete: un concorso per fare una legge contro il bullismo

Stampa

  

Non ne potete più di bulli e cyberbulli? Perché allora non contribuite anche voi a proporre una legge per contrastarli, partecipando al concorso

"Metti il bullo nella rete"?

Come partecipare

Partecipare è facile: basta presentare con la propria classe un
lavoro sul bullismo e sul cyber bullismo (un video, il racconto di una storia, una ricerca...) e poi provare a scrivere una proposta di legge.

I premi

I primi tre gruppi classe che proporranno i lavori più significativi saranno premiati con 300 euro (primo classificato), 200 euro (secondo classificato) e 100 euro (terzo classificato), da spendere (sotto la supervisione del dirigente scolastico e degli insegnanti) come volete: acquisto di libri o materiale scolastico, ma anche una piccola gita, una cena in pizzeria. Inoltre la classe vincitrice avrà un abbonamento annuale a Focus Junior e la pubblicazione del lavoro sulla stessa rivista.

 

Regolamento

Il concorso è rivolto a tutte le scuole (primaria, secondaria di primo e secondo grado; scuole pubbliche e private).

 

I gruppi classe partecipanti dovranno avere almeno un insegnante referente.

 

I lavori dovranno pervenire per mail a: festivaleducazione.caffeina@gmail.com; oppure per posta ordinaria a: Emotional Training Center onlus, via Carlo Minciotti,5, 01100 Viterbo

 

Il termine ultimo per la presentazione dei lavori è fissato per venerdì 10 marzo alle ore 18.00

 

La presentazione dei lavori e la premiazione avverranno sabato I° aprile 2017, presso la Sala Conferenze dell’Amministrazione Provinciale di Viterbo (via Saffi,49), nell'ambito della terza edizione del Festival Nazionale dell’Educazione.

 

Per informazioni: festivaleducazione.caffeina@gmail.com