Nostro Figlio
FocusJunior.it > News > L’odore dello spazio: di cosa sa?

L’odore dello spazio: di cosa sa?

Stampa
L’odore dello spazio: di cosa sa?
pixabay

Alcuni astronauti hanno riferito di aver sentito un odore particolare dopo essere tornati dalla passeggiata spaziale. Allora lo spazio "profuma"? Di cosa?

Impossibile dire con esattezza com'è l'odore dello spazio e a che cosa assomiglia, perché nelle loro passeggiate spaziali gli astronauti sono protetti dalle tute collegate all'ossigeno (lo spazio è freddissimo e... radioattivo).

La curiosità di come fosse l'odore dello spazio però è sorta lo stesso: al ritorno da una passeggiata spaziale, nei primi istanti dopo essere entrati nella camera d'aria della navetta pressurizzata e dopo ave tolto il casco, molti degli astronauti riferivano di sentire un odore distinto particolare, di metallo caldo o carne bruciata.

Esistono diverse teorie su ciò che provoca questo odore, dall'apparecchiatura che aziona la camera d'aria, alle interazioni tra le particelle e le tute spaziali, al fatto che anche lo spazio può avere un odore.

CHE ODORINO DI...

L'astronauta Thomas Jones ha spiegato di aver percepito un sentore di ozono, polvere da sparo o zolfo, debole ma distinto.

Secondo un altro astronauta, Tony Antonelli, lo spazio ha sicuramente un odore diverso da qualsiasi altra cosa. Don Pettit, invece l'ha descritto come un dolce sapore metallico o il profumo di un piatto a base di pollo.

PERCHÉ LO SPAZIO AVREBBE UN ODORE DI BISTECCA?

Probabilmente la causa di queste sensazioni olfattive è da addebitare ad alcune molecole chiamate idrocarburi policiclici aromatici, rimaste sulle loro tute. Tali molecole restituiscono un odore simile a quello della gomma bruciata, o dell'hot dog in cottura sulla piastra (fonte: Focus.it). Sulla Terra queste sostanze causano l’odore della carne alla griglia e dei fumi dei derivati di carbone e petrolio.