Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Libri > Librerie fantastiche…E dove trovarle: ecco i negozi di libri più belli del mondo

Librerie fantastiche…E dove trovarle: ecco i negozi di libri più belli del mondo

Stampa

Librerie nascoste in una chiesa sconsacrate o in antichi e sfarzosi teatri: scopriamo insieme alcuni "bookshop" che ti lasceranno senza fiato.

Luoghi simbolo del libro dove la realtà supera la fantasia, le librerie esercitano da sempre un certo fascino, ancora di più se sono belle e originali come quelle che vi presentiamo oggi. Attenzione a non giudicarle solo dalla copertina!

IL LIBRO? È ANCORA DI MODA

Diversamente da quanto si crede, le nuove generazioni, e in particolare quella dei cosiddetti “Millennials” (1980-1994), leggono e frequentano le librerie molto più dei loro genitori e delle altre fasce d’età. A dimostrarlo è una ricerca pubblicata da The Expert Editor secondo la quale la lettura avviene maggiormente sui dispositivi digitali, tanto che il 94% dei giovani possiede uno smartphone e lo usa per leggere quotidianamente, a differenza degli Over 65 che raggiungono solo il 46%.

Questo vuol dire che il libro cartaceo sta morendo? Assolutamente no! I dati raccolti mostrano anche che i giovani, soprattutto gli studenti, preferiscono il supporto fisico a quello digitale tanto da essere diventati la fascia d’età che maggiormente visita le librerie pubbliche. Soprattutto quando queste sono degli autentici gioielli.

Come quelle che vi mostriamo ora!

LIBRI A MOLLO

Aprire una libreria nel cuore di Venezia può sembrare una pessima idea, eppure qualcuno è riuscito a trovare una soluzione al grave problema dell’acqua alta in modo originale. La difficoltà dell’alta marea, che ha dato anche il nome alla libreria “Acqua Alta”, è stata infatti risolta posizionando i libri in vasche da bagno e gondole che ora popolano e rendono speciale questo luogo.

MESSICO E LIBRI

La libreria"Pendulo" si sviluppa per tutta Città del Messico ed è infatti divisa in 6 diversi locali tutti diversi tra loro ma accomunati dall’amore per la lettura e per la natura. Una di queste case del libro “Polanco” è considerata una delle più belle del mondo proprio perché immersa nel verde delle piante che scendono dal soffitto e circondano gli scaffali.

LIBRI A CIELO APERTO

La libreria “Honesty Bookshop” in Galles non ha porte, mura o personale di alcun tipo, ma solo libri esposti in bella mostra e a disposizione di tutti. Come dice anche il nome, questo particolare luogo nel cortile del castello di Hay-on-Wye vive dell’onestà dei suoi clienti, liberi di prendere il romanzo che preferiscono e invitati a pagare lasciando i soldi in una cassetta di ferro senza qualcuno che controlli.

CAROSELLO DI LIBRI

Anche se l’aspetto può trarre in inganno, il “Carosello di Luce” a Bucarest è una libreria in tutto e per tutto. Un tempo casa di una ricca famiglia di banchieri, il palazzo venne poi sequestrato e abbandonato fino a quando negli ultimi anni è stato ristrutturato e ufficialmente inaugurato nel 2015. Ad oggi la libreria ospita oltre 10mila volumi, distribuiti nei suoi sei piani di altezza.

IL PARADISO DEI LIBRI

Vecchia chiesa domenicana a Maastricht, questo edificio ha cambiato più volte veste da quando, nel 1796, non è stato più usato per le celebrazioni religiose. Prima un deposito di biciclette, poi una sala espositiva e uno spazio per le feste, dal 2006 è stata trasformata definitivamente in una gigantesca libreria che vanta migliaia di volumi in lingue diverse.

LA LIBRERIA DI HARRY POTTER

La storia della libreria “Lello e Irmão” di Porto inizia nel lontano 1869 ma è dal 1906 che prende il nome che conserva anche oggi. Meta turistica a tutti gli effetti per la sua architettura stravagante, la libreria era frequentata dalla scrittrice J.K. Rowling ed è infatti conosciuta per essere stata l’ispirazione principale per la creazione degli ambienti del castello di Hogwarts nella saga di Harry Potter.

LIBRI CHE DANNO SPETTACOLO

Alla fine degli anni ’90, lo storico “Teatro Gran Splendid” di Buenos Aires è stato acquistato da una casa editrice e trasformato in quella che il National Geographic ha definito la libreria più bella del mondo. Gli scaffali sono posizionati dove un tempo si trovava la platea e il palco ospita oggi comodi tavolini dove riposarsi e immergersi nella lettura.