Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Libri per ragazzi: Inheritance – L’eredità

Libri per ragazzi: Inheritance – L’eredità

Stampa


L'ultimo capitolo del Ciclo dell'Eredità, la saga fantasy, raccontata da Christopher Paolini, che ha più di 8 milioni di fan in tutto il mondo!
Il protagonista di questi racconti è Eragon, un ragazzo di campagna destinato a compiere grandi imprese in compagnia del suo drago , Saphira , nel regno di Alagaësia dove draghi, elfi, nani, pozioni e magia sono all'ordine del giorno ! Dopo le numerose battaglie, le terribili cicatrici e i miracolosi cambiamenti avvenuti nei tre libri precedenti ( Eragon, Eldest, Brisingr ), Eragon in quest'ultimo capitolo si trova a dover affrontare nuove temibili rivelazioni... Riuscirà a sconfiggere per sempre il Re Nero e a liberare il regno dalla tirannia? Scopritelo in Inheritance!
GUARDA IL BOOK TRAILER: CLICCA PLAY!

Un brano dal testo:

Il suono era penetrante, tagliente, dava i brividi, come metallo che raschia contro la pietra. I denti di Eragon vibrarono in risposta, e lui si coprì le orecchie con le mani, facendo una smorfia contorta mentre girava su se stesso, cercando di localizzare l’origine del rumore. Saphira scosse la testa, ed anche attraverso il frastuono, riuscì a sentirla lamentarsi, in difficoltà.
Eragon fece scorrere il suo sguardo sul cortile un paio di volte, prima di notare un debole sbuffo di polvere sollevarsi dal muro del torrione, da una crepa di circa trenta centimetri che era comparsa sotto la finestra annerita e parzialmente distrutta, dove Blodhgarm aveva ucciso il mago. Quando lo stridio aumentò d’intensità, Eragon si azzardò a sollevare la mano da un orecchio, puntando verso la fenditura.
“Guarda!” gridò ad Arya, che annuì in risposta. Poi riposizionò la mano sull’orecchio.
Senza cenni di preavviso, il rumore cessò.
Eragon aspettò per un momento, poi lentamente abbassò le mani, desiderando per una volta che le sue orecchie non fossero diventate tanto sensibili.
Non appena lo fece, la fessura si aprì con uno strattone – allargandosi fino a quando non arrivò a qualche metro – correndo lungo il muro del mastio. Come un fulmine, la crepa colpì e distrusse la chiave di volta sopra la porta dell’edificio, facendo piovere sul pavimento sottostante detriti delle dimensioni di rocce. L’intero castello gemette, e dalla finestra danneggiata alla volta distrutta, il fronte del mastio cominciò ad inclinarsi verso l’esterno.
“Correte!” gridò Eragon ai Varden, anche se gli uomini si erano già dispersi sui lati del cortile, nel disperato tentativo di allontanarsi dal muro precario. Eragon fece un solo passo in avanti, ed ogni muscolo del suo corpo si tese, mentre cercava Roran da qualche parte nella folla di guerrieri.
Alla fine lo vide, intrappolato dietro agli ultimi uomini vicino alla porta, urlando come un pazzo contro di loro, le sue parole perse nella confusione. Poi il muro si spostò e scese di molti centimetri, allontanandosi ancora di più dal resto dell’edificio, gettando rocce addosso a Roran, facendogli perdere l’equilibrio e facendolo inciampare indietro, sotto la sporgenza della porta.
Mentre Roran si rialzava da quella posizione accucciata, i suoi occhi incontrarono quelli di Eragon, e nel suo sguardo, Eragon colse un lampo di paura ed impotenza, velocemente sostituiti dalla rassegnazione, come se Roran sapesse che, non importa quanto veloce avrebbe potuto correre, non avrebbe potuto raggiungere in tempo la salvezza.
Un sorriso beffardo toccò le labbra di Roran.
Ed il muro cadde.
  Titolo: Inheritance. L'eredità
Autore: Christopher Paolini
Editore: Rizzoli
Prezzo di copertina: € 18,00
Età di lettura: da 12 anni

ULTIME NEWS