Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Lego: 1 milione di mattoncini in mostra

Lego: 1 milione di mattoncini in mostra

Stampa

Con questa serie di foto, vi sveliamo alcune curiosità "rubate" alla mostra I love Lego, in esposizione alla Permanente di Milano, tra costruzioni gigantesche, giochi di parole, quadri in chiave Lego, tavoli per costruire e ologrammi.

  1. Le costruzioni della mostra contano in tutto oltre 1.000.000 di mattoncini: sono gigantesche e piene di dettagli. I cartelli vicini ad ognuna di esse invitano a trovare in mezzo a questi paesaggi enormi una serie di personaggi storici della fantasia letteraria e dei fumetti che si tramandano da genitori a figli: batman, wonder woman, babbo natale, personaggi di Spongebob sono solo alcuni esempi.

Alle pareti sono appesi anche tanti Meme realizzati da Legolize, un gruppo di giovani ragazzi, che illustrano battute, barzellette e giochi di parole con omini e personaggi Lego.

2. Grande Diorama City: 200.000 pezzi

Il Grande Diorama City, in costruzione dal 2016, è fatto di costruzioni realizzate con mattoncini originali. I costruttori progettano e realizzano le loro opere usando ispirazioni e stili diversi: schizzi, disegni tecnici ma anche software di progettazione dedicati ai mattoncini Lego. L’assetto urbano viene definito usando software CAD; si delineano così i quartieri del centro storico, tratte ferroviarie, zone verdi e aree ricreative.

3. Roma e i fori imperiali - Il foro di Nerva: 80.000 mattoncini 

Il Foro di Nerva o Transitorio, uno dei fori definiti come imperiali, un insieme di monumentali piazze che costituivano il centro della città di Roma in epoca imperiale, inaugurato nel 97 d.C.

4. Il kraken: 5.350 pezzi

Un mostro marino leggendario dalle dimensioni abnormi  è stato progettato interamente in digitalei. Il mito di questo animale leggendario - che infestava gli incubi dei marinai generalmente immaginato come un gigantesco cefalopode tipo calamaro con tentacoli così lunghi da avvolgere una nave - si è sviluppato soprattutto fra il Seicento e l'Ottocento.

5. Navi

La nave pirata Sea Reaper è ispirata alla famosa nave HMS Victory, un vascello di prima classe, a tre ponti da 104 cannoni della Royal Navy, costruita negli anni 1760. La paratia laterale è apribile, per mostrare i ponti e le cabine arredate.

La nave pirata Snake Wing è di libera ispirazione e presenta ponte e cabine arredate. Le vele e i cordami sono realizzati con pezzi originali presi dai set della serie “Pirati

7. Nido dell’aquila: 300.000 pezzi in 3 anni di ricerca

Ispirato anche alla serie tv Il trono di Spade, la roccaforte di Nido dell'Aquila (The Eyrie) è la residenza della casata Arryn, protettrice dell’est. Dopo 2 anni di lavoro viene esposta per la prima volta al Lucca Comics and Games 2016 ma continuano ad aggiungersi nuovi dettagli anno dopo anno. Occupa una superficie di quasi 3 metri quadrati, mentre la sommità del castello raggiunge 1,80 m di altezza.

8. Grande Diorama Castello: 250.000 Pezzi

Questo diorama può raggiungere la superficie record di 27 metri quadrati. Troviamo una piccola foresta abitata dai Forestman e un piccolo forte dei Black Falcons (personaggi della serie originale Lego® Classic Castle), la città fortificata sviluppata intorno alla Basilica. Il sentiero porta a un piccolo villaggio e all’entrata della foresta. Alle porte di Winterfell, dimora della casata Stark, ultimo castello presente nel profondo Nord ispirato alla serie tv Il Trono di Spade. Nel Castello il giardino con l’Albero Cuore.

9. I mondi in miniatura di I love Lego, dalla città contemporanea ideale alle avventure leggendarie dei pirati, dai paesaggi medievali agli splendori dell’Antica Roma, sono stati ricostruiti e progettati da RomaBrick, uno dei LUG (Lego® User Group) più antichi d’Europa.

 

Cosa: I love Lego

Dove: Permanente di Milano

Quando: Tutti i giorni 9.30 – 19.30 (ultimo ingresso 1 ora prima della chiusura)

siti e social:
www.ilovelegomilano.it
@legolize
hashtag: #ilovelegomilano