Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itScienzaSpazioUniversoLe spettacolari immagini della Nebulosa Ring

Le spettacolari immagini della Nebulosa Ring

Stampa
Le spettacolari immagini della Nebulosa Ring
Università di Manchester

L'Università di Manchester ha rilasciato nuove immagini della Nebulosa Ring, una stella morente, catturate dal telescopio James Webb

La Nebulosa Ring è una stella morente, e sebbene possa essere vista dagli appassionati di astronomia per tutta l'estate con un telescopio amatoriale, un team di astronomi internazionali, guidato dai professori Mike Barlow (UCL, Regno Unito), Nick Cox (ACRI-ST, Francia) e Albert Zijlstra dell'Università di Manchester, ha rivelato dettagli senza precedenti della sua struttura intricata ed eterea. Le nuove immagini presentano una visione affascinante di questo spettacolare fenomeno cosmico. «Siamo stupiti dai dettagli di queste immagini, sono le migliori mai viste finora. Abbiamo sempre saputo che le nebulose planetarie erano belle. Quello che vediamo ora è spettacolare» ha dichiarato Albert Zijlstra.

Nebulosa Ring, la fine di una stella

La Nebulosa Ring, situata nella costellazione boreale della Lira, è da tempo un oggetto celeste familiare per gli amanti del cielo notturno. Un semplice telescopio rivela la sua distintiva struttura ad anello di gas incandescente da cui deriva il suo nome. Questa nebulosa planetaria è ciò che rimane di una stella di piccola massa, giunta alla fine della propria vita. La sua struttura riconoscibile e i suoi colori vibranti hanno a lungo affascinato l'immaginazione umana e le nuove straordinarie immagini catturate dal JWST offrono un'opportunità senza pari agli scienziati per studiare e comprendere i complessi processi che hanno plasmato questo capolavoro cosmico.

Immagini che lasciano senza fiato

Mike Barlow, scienziato responsabile del JWST Ring Nebula Project, ha aggiunto «Il James Webb Space Telescope ci ha fornito una vista straordinaria della Ring Nebula che non avevamo mai visto prima. Le immagini ad alta risoluzione non mostrano solo gli intricati dettagli del guscio in espansione della nebulosa, ma rivelano anche con estrema chiarezza la regione interna attorno alla nana bianca centrale. Stiamo assistendo agli ultimi capitoli della vita di una stella, un'anteprima del lontano futuro del Sole per così dire, e le osservazioni di JWST hanno aperto una nuova finestra per comprendere questi maestosi eventi cosmici. Possiamo usare la Nebulosa Ring come una specie di laboratorio per studiare come si formano ed evolvono le nebulose planetarie». Le affascinanti caratteristiche della Nebulosa Ring sono una testimonianza del ciclo di vita stellare.

Le nebulose dalle forme spettacolari

A circa 2.600 anni luce dalla Terra, la nebulosa è nata da una stella morente che ha espulso i suoi strati esterni nello spazio. Ciò che rende queste nebulose davvero spettacolari è la loro varietà di forme, che spesso includono delicati anelli luminosi, bolle in espansione o nuvole intricate e vaporose.

Queste forme sono la conseguenza della complessa interazione di diversi processi fisici che non sono ancora ben compresi. La luce della calda stella centrale ora illumina questi strati.

Proprio come i fuochi d'artificio, diversi elementi chimici nella nebulosa emettono luce di vari colori. Ciò si traduce quindi in oggetti spettacolari e colorati, ma consente agli astronomi di studiare in dettaglio la loro evoluzione chimica. «Queste immagini hanno più di un semplice fascino estetico; forniscono una ricchezza di intuizioni scientifiche sui processi di evoluzione stellare. Studiando la Nebulosa Ring con JWST, speriamo di ottenere una comprensione più profonda dei cicli di vita delle stelle e degli elementi che presenti nel cosmo»  ha dichiarato il professor Cox, co-responsabile scientifico dello studio.

ULTIME NEWS
CATEGORY: 1