Categories: News

Le Api e le farfalle avranno la loro fermata degli autobus

Le api e le farfalle avranno saliranno sui mezzi pubblici? Non proprio, li aspetteranno alla fermata. Come? Praticamente sulla pensilina! Esatto, hai letto bene.

Please, si fermi!

Le prime fermate degli autobus per le api e le farfalle sono state realizzate a Utrecht, in Olanda, dove ce ne sono circa 300. Ma sono presenti anche in Danimarca e Svezia, in Francia, in Belgio e, entro la fine dell’anno, le “copieranno” anche paesi extra-europei come Canada e Australia.

Le api, le farfalle e tutti gli insetti impollinatori sono molto importanti per l’ambiente

Le api, le farfalle e gli altri insetti impollinatori volando da una pianta all’altra trasportano il polline che contribuisce alla riproduzione delle piante e dei fiori selvatici.

Altolà città grigie

E allora a qualcuno è venuto in mente di rendere meno tristi le tettoie delle pensiline che si vedono nelle strade delle città trasformandole in lussureggianti giardini in miniatura, pieni di fiori  e piante che piacciono agli insetti impollinatori.

Un tripudio di colori, di profumi e di varietà di piante che vanno dalle fragoline di bosco ai papaveri, fino alle viole del pensiero.

Le pensiline giardino

«Vogliamo realizzarle in quante più città possibile del Regno Unito», ha affermato Louise Stubbings, direttore creativo di Clear Channel UK, che gestisce 30.000 pensiline comunali, in un’intervista al Guardian.

Purtroppo, però, ci vorrà ancora molto tempo per vedere a ogni fermata dell’autobus la pensilina giardino: devono essere progettate appositamente affinché il tetto possa sostenere il terreno, che diventa ancora più pesante quando è pieno d’acqua.

Quanto costano le pensiline per le api e le farfalle?

Bella domanda… La portavoce della Clear Channel UK non si è pronuncia sul costo delle nuove pensiline per le api rispetto alle normali pensiline.

Gli effetti positivi sull’ambiente sono visibili

Un’idea ambientalista che vede la collaborazione di Wildlife Trusts (un’associazione no profit ) per aiutare le città a essere più verdi e meno inquinate. Per gli insetti sulle pensiline sono piantatati e seminati fiori autoctoni come l’antillide vulneraria (Anthyllis vulneraria), il timo, la maggiorana selvatica e altre piante.

Infatti sono tornati in città una vasta gamma di insetti impollinatori come le api cardatrici, il Bombo terrestre (Bombus terrestris), le farfalle occhio di pavone (Aglais io), e sirfidi (Syrphidae Latreille), scomparsi a causa dello smog.

Insomma, queste pensiline giardino sono un piccolo contributo per risolvere problemi come l’inquinamento.

This post was last modified on 7 ottobre 2022 19:54

Share
Published by
Stella Tortora

Recent Posts

È stata trovata una mummia ricoperta di foglie d’oro

A Saqqara, in Egitto, gli archeologi hanno scoperto una tomba contenente una mummia ricoperta di…

2 febbraio 2023

Carnevale: le origini della festa più matta dell’anno

Come nasce Carnevale? Quando si festeggia? Perché cambia data? Per quale motivo ci si traveste…

1 febbraio 2023

Privacy, come proteggere i dati personali

È vero che la Internet e le app ci rubano le password? Come possiamo proteggere…

1 febbraio 2023

3 febbraio, San Biagio: perché si mangia il panettone?

San Biagio è molto conosciuto in molte parti d'Italia e viene festeggiato il 3 febbraio…

1 febbraio 2023

Come fare una maschera di Carnevale da un contenitore per le uova

Prendi un contenitore delle uova e crea la tua maschera di Carnevale.

1 febbraio 2023

Mangiatoia per gli uccellini – Laboratorio di riciclo

Che cosa serve: una bottiglia di plastica, un gancio di ferro a vite, uno spago…

31 gennaio 2023
Loading