Donna Moderna
FocusJunior.it > News > La risposta di Sfera Ebbasta: in aprile genitori gratis ai concerti

La risposta di Sfera Ebbasta: in aprile genitori gratis ai concerti

Stampa
La risposta di Sfera Ebbasta: in aprile genitori gratis ai concerti
Thaurus

Il rapper Sfera Ebbasta invita i genitori dei suoi fan a partecipare gratis ai concerti di aprile. Un gesto d'apertura per unire due mondi ancora lontani

Dopo il fiume di polemiche generate dalla tragedia di Corinaldo e l'amore mai sbocciato con una certa parte di critica e pubblico adulto, il trapper Sfera Ebbasta tende la mano al mondo dei genitori, riservando anche a loro uno spazio nei prossimi concerti.

Lo “Sfera Ebbasta Popstar tour” infatti apre le porte ai genitori dei suoi fan attraverso la Family Pack, una speciale iniziativa che consentirà ad un genitore di accompagnare e partecipare a titolo gratuito ad uno dei concerti dell’artista previsti nelle principali arene indoor nel mese di aprile.

Acquistando da Lunedì 18 Marzo un biglietto parterre è infatti possibile, per i minori di 18 anni che volessero partecipare a uno dei concerti previsti dal calendario del Popstar tour 2019, venire accompagnati da un genitore a titolo completamente gratuito.

Per due settimane e fino ad esaurimento dei posti disponibili, ogni minorenne che acquista un biglietto per lo show avrà diritto ad un biglietto omaggio per l’adulto che lo accompagnerà, semplicemente scrivendo una mail a biglietti@thaurus.it e fornendo i documenti necessari richiesti. 

UN GESTO "PENSATO"

L’operazione nasce dalla volontà di far conoscere anche ai genitori l'esperienza "live" di questi concerti che per molte mamme e papà rimangono ancora un mondo oscuro, poco conosciuto.

Con questa mossa Sfera - che come si evince dalle strofe del nuovo singolo "Mademoiselle", non le manda certo a dire - invita i genitori a vivere in tuta serenità lo spirito di divertimento, l’entusiasmo e l’adrenalina di assistere ad un concerto insieme ai loro ragazzi.

«Ho pensato di coinvolgere i genitori in modo che possano vedere che nello show è tutto positivo – ha dichiarato lo stesso Sfera - è un posto dove ci si diverte. Mi sono messo nei loro panni che hanno visto l'idolo dei loro figli, che sono ancora dei ragazzini, additato dai giornali e dalle tv come se fosse un mostro».