Donna Moderna
FocusJunior.it > News > La prossima Coppa del Mondo di Quidditch si giocherà a Firenze!

La prossima Coppa del Mondo di Quidditch si giocherà a Firenze!

Stampa
La prossima Coppa del Mondo di Quidditch si giocherà a Firenze!
Ipa-agency

Lo sport del mondo dei maghi è ormai popolare anche tra noi "babbani". E il prossimo campionato del mondo si disputerà proprio in Italia, a Firenze!

Sarà la splendida Firenze ad ospitare, dal 27 giungo al 2 luglio del prossimo anno, la IQA World Cup 2018. L'annuncio viene direttamente dalla International Quidditch Association (IQA), l'istituzione che disciplina e organizza le competizioni ufficiali del gioco ispirato al mondo di Harry Potter, la quale ha scelto la città di Dante e Lorenzo il Magnifico come cornice del prossimo campionato mondiale.

Fondamentale per l'assegnazione è stato il supporto della fiorentina Human Company che metterà a disposizione le proprie strutture per eventi, squadre e staff tecnici. Al torneo prenderanno parte ben 31 nazioni, tra cui, ovviamente, l'Italia.

La magia del Quidditch
arriva in Italia!

 

«Un grande evento che proietterà la nostra città in un mondo fantastico – ha detto soddisfatto l’assessore fiorentino allo Sport Andrea Vannucci Un’occasione per ospitare a Firenze migliaia gli appassionati di Quidditch, il gioco più famoso nel mondo magico di Harry Potter».

Ipa-agency

Nato sulle pagine dei libri del maghetto con la cicatrice a saetta, il Quidditch è infatti diventato uno sport a tutti gli effetti, con regole ed elementi presi qua e là da discipline come rugby, football e dodgeball.

Ma come si gioca?

A dircelo è l'Associaziana Italiana Quidditch, che sul suo sito scrive le regole fondamentali:

  • Si gioca in un campo a forma di… capsula, con 3 anelli a entrambe le estremità
  • 7 giocatori per squadra in campo, più un 15esimo elemento imparziale che svolge il ruolo del Boccino d’Oro potteriano.
  • I 3 cacciatori e il portiere giocano con la Pluffa, tentando di segnare in uno dei tre anelli avversari; i 2 battitori, invece, usano i bolidi (3 in tutto) per colpire gli avversari ed eliminarli temporaneamente dal gioco, in stile dodgeball; il cercatore, infine, insegue il Boccinatore (Snitch Runner), tentando di prendere il Boccino – una palla da tennis dentro a un calzino, infilata nei pantaloni del boccinatore – mentre il boccinatore è autorizzato a maltrattarlo, nei limiti richiesti dalla sicurezza.
  • Sono autorizzati vari tipi di contatto, dalla spinta con la mano al placcaggio.
  • Si gioca con una scopa lunga circa un metro tenuta tra le gambe, che ha il duplice scopo di mantenere l’aspetto ridicolo dello sport anche ai livelli più competitivi, e di aggiungere un aspetto tecnico a quelli atletici (si corre in modo diverso, si gioca soprattutto a una mano sola…), alla pari di elementi quali il palleggio nella pallacanestro, il limite di passi nella pallamano, il passaggio all’indietro nel rugby, i pattini nell’hockey, e via dicendo.
ULTIME NEWS