Donna Moderna
FocusJunior.it > Scuola > Storia > L'antico Egitto > La mummia torna a parlare: riprodotta la voce di un egizio di 3000 anni fa

La mummia torna a parlare: riprodotta la voce di un egizio di 3000 anni fa

Stampa
La mummia torna a parlare: riprodotta la voce di un egizio di 3000 anni fa
Ipa-agency

Partendo dalla ricostruzione in 3D parte della gola di un sacerdote egizi, un team di scienziati dell'Università di Londra è riuscito a ricreare la voce del defunto.

Dopo oltre tre millenni di silenzio il mondo è tornato ad ascoltare la voce di un antico egizio. No, non si tratta dell'ennesimo kolossal di Hollywood, ma di uno studio condotto da alcuni ricercatori dell'Università di Londra che sono riusciti a riprodurre artificialmente la voce di una mummia!

UNA "RESURREZIONE TECNOLOGICA"

Protagonista di questo straordinario risultato, pubblicato qualche giorno fa su Scientific Reports, è la salma mummificata di Nesyamun, un sacerdote egizio morto più o meno all'età di 55 anni e i cui resti sono conservati nel museo di Leeds, in Inghilterra.

Grazie al processo di mummificazione che gli Egizi attuavano per conservare il corpo del defunto in attesa del cammino dell'anima verso l'Oltretimba, le spoglie di Nesyamun sono ancora oggi molto ben conservate e ciò ha permesso agli studiosi inglesi di utilizzare una TAC e la stampa 3D per scannerizzare e ricostruirne il tratto vocale - gola e laringe - e dunque sintetizzare  il suono della voce.

Il risultato è stato un audio di un secondo che  sembra una specie di esclamazione "lamentosa"

SEI AFFASCINATO DALL'ANTICO EGITTO? SCOPRI 5 CURIOSITÀ SULLE MUMMIE!