Donna Moderna
FocusJunior.it > News > La lettera di un bambino a Obama: “Gli daremo una famiglia”

La lettera di un bambino a Obama: “Gli daremo una famiglia”

Stampa
La lettera di un bambino a Obama: “Gli daremo una famiglia”

Parole che vengono dal cuore. Scritte da Alex, un bimbo di soli 6 anni, al presidente americano Barack Obama.  "Caro presidente Obama, ti ricordi il bambino caricato sull'ambulanza in Siria? Per favore, puoi andarlo a prendere e portarlo a casa mia? Lo aspettiamo con palloncini e fiori. Potremo giocare tutti insieme, gli daremo una famiglia e sarà nostro fratello". Le immagini del bimbo siriano hanno girato il mondo e hanno colpito talmente tanto Alex da voler scrivere in persona al presidente degli Stati Uniti. 

Un pensiero davvero toccante e una lettera che fa riflettere, quella scritta da Alex nientepopodimeno che... al presidente degli Stati Uniti d'America. E sapete una cosa? Non solo Barack Obama ha letto questa lettera, ma ha anche deciso di pubblicarla sul suo profilo Twitter e di condividere con tutti questo messaggio di solidarietà e pace.

 

E pensare che Alex ha solo 6 anni!

 

Ecco il video che è stato pubblicato (e sotto, la traduzione in italiano... :-P)

 

 

Chi è Alex?

Alex è un bambino come tanti. Ha 6 anni e vive a New York. Toccato dalle immagini di un mese fa su tg e giornali, riguardanti Omran Daqneesh, un bambino siriano di 3 anni, sfuggito a un bombardamento e adagiato dai soccorritori su un'ambulanza, ha chiesto al presidente degli Stati Uniti, proprio ad Obama, di poterlo adottare. 

 

Il Presidente ha quindi deciso di condividere il messaggio di Alex durante il recente summit per i rifugiati che si è tenuto a New York e ha poi pubblicato il video su Twitter. 

 

Lo possiamo adottare?

"Caro presidente Obama, ti ricordi il bambino caricato sull'ambulanza in Siria? Per favore, puoi andarlo a prendere e portarlo a casa mia? Lo aspettiamo con palloncini e fiori. Potremo giocare tutti insieme, gli daremo una famiglia e sarà nostro fratello"

 

Continua Alex: "Gli presterò la bici e gli insegnerò ad andarci". Inoltre, dato che "non potrà portarsi dei giocattoli e non ne ha", promette che la sorella Catherine gli presterà i suoi.

 

La risposta di Obama? "Dovremmo essere tutti come lui. Pensate quanto sofferenza potremmo alleviare e quante vite salvare se fossimo come lui".

 

Verissimo! Bravo Alex!

E ora, il video con i sottotitoli in italiano!

ULTIME NEWS