Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsJannick Sinner si racconta attraverso le sue parole

Jannick Sinner si racconta attraverso le sue parole

Stampa
Jannick Sinner si racconta attraverso le sue parole
Getty Images

Esploriamo il mondo di Jannik Sinner attraverso le dichiarazioni tratte dalle sue interviste

Jannick Sinner ha fatto la storia, diventando il primo azzurro a trionfare a Melbourne, negli Australian Open. Conosciamo meglio il tennista attraverso le sue parole.

«Vorrei che tutti avessero dei genitori come quelli che ho avuto io, mi hanno permesso di scegliere quello che volevo, anche da giovane»

Le parole di Jannick subito dopo aver vinto gli Australian Open

«Mi sono sdraiato, ho guardato su nel cielo e non ho neanche pensato al trofeo. Mi sono detto che ho fatto una grande partita oggi perché ero in difficoltà e mi sono tirato fuori»

Ha detto nel post partita a Melbourne dopo la vittoria agli Australian Open.

«Devo lavorare ancora molto, gli avversari ora mi conoscono. Devo essere pronto»

Se affronti il viaggio con un sorriso hai già vinto»

La risposta che Sinner ha dato a un giovane fan che lo ha intervistato

Jannick Sinner: "Quando perdo non dormo" 

Ecco che ha detto Jannick durante un'intervista a La Repubblica dopo aver perso contro Djokovic

Il talento non esiste

"Il talento per me non esiste, bisogna guadagnarselo", spiegava in un'intervista su Rainews del 2021 "Puoi avere capacità leggermente migliori, ma solamente se lavori andrai più in alto. Chi lavora è quello che ha talento".

Non ho mai paura sul campo

Jannick Sinner ha detto questa frase dopo la sconfitta contro Medvedev alle Nitto ATP Finals 2021

«Sono andato via di casa a 13 anni, costretto a crescere velocemente: ho imparato da solo a fare la lavanderia, a cucinare, a fare la spesa. Per un genitore lasciare andare un figlio così presto non è semplice»

Intervista al Corriere.

«Mi devo mettere in palestra. Devo diventare più forte fisicamente. Anche mentalmente qualcosina si può aggiungere. Il lavoro è appena iniziato». Dopo la sua prima vittoria dello Slam.

«Il mio sogno è diventare numero 1 al mondo, vincere tanti Slam», ha detto a 17 anni Jannik Sinner in un’intervista.

«Più vinci e più sale la tensione su di te, funziona così», è una delle frasi di Sinner pronunciate nel 2019.

«In fondo sono solo un ragazzo normale a cui piace giocare a tennis», ha detto Sinner in un’intervista recente.

«Abbiamo giocato insieme tante finali, ma ogni match ho trovato qualcosa su cui migliorare. Mi hai reso un giocatore migliore», ha detto Sinner rivolgendosi a Daniil Medvedev, che ha battuto in finale agli Australian Open.

Jannick come stai?

Il suo momento ideale è mettersi a tavola e ridere con gli amici di sempre, quelli che ti conoscono davvero e ti chiedono "tu come stai", non come è andata l'ultima partita. "Sai quando a scuola tiravi le palline di carta con la cartuccia della biro? Facciamo queste cose qui, da bambini di cinque anni" ha detto in un'intervista a Sette magazine

 

CATEGORY: 1