Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsClima: il Mar Mediterraneo si sta scaldando troppo

Clima: il Mar Mediterraneo si sta scaldando troppo

Stampa
Clima: il Mar Mediterraneo si sta scaldando troppo
Getty Images

Nella torrida estate del 2022 il mare su cui si affaccia anche il nostro Paese ha registrato temperature da record. E questo potrebbe essere un bel problema...

Il Mar Mediterraneo si sta scaldando (troppo)

Con il riscaldamento globale in atto le estati si fanno sempre più roventi (come abbiamo sperimentato già quest'anno) e purtroppo il fenomeno non interessa solo la terraferma: anche le acque stanno diventando sempre più calde.

Il "nostro" Mar Mediterraneo, ad esempio, nel giugno-luglio 2022 ha registrato temperature ben sopra le medie stagionali, molto più simili a quelle di un vero oceano tropicale. E se in altre parte del mondo il global warming provoca il pericoloso scioglimento dei ghiacci, nelle acque mediterranee ad essere minacciate sono la flora e la fauna locale.

La situazione

Come riportato dal Guardian, già nei mesi di maggio e giugni le temperature medie delle acque del Mediterraneo presentavano 4-5°C in più rispetto al solto. L'ondata di calore estiva ha poi confermato il trend, facendo registrare ovunque numeri davvero preoccupanti, come a largo della Corsica, dove l'acqua è arrivata a sfondare il tetto dei 30°C quando in passato nello stesso periodo le temperature medie non superavano mai i 22-24°C.

Il riscaldamento globale dunque sta interessando tutto il pianeta, ma il Mediterraneo appare molto più esposto al fenomeno, tanto da risultare il mare con l'innalzamento più veloce delle temperature (oltre il 20% in più della media globale, fonte WWF) dopo l'Oceano Artico.

Il Mediterraneo si sta scaldando: quali sono le conseguenze?

Oltre ad offrire acque meno rinfrescanti per i bagnanti, un Mar Mediterraneo più caldo rischia di riservare pessime sorprese ai suoi abitanti. Come riportato ad un recente studio pubblicato dagli scienziati sulla rivista Global Change Biology, già nel periodo tra il 2015 e il 2019 le ondate di calore verificatesi nel Mar Mediterraneo sono state responsabili di morti di massa tra gli organismi marini più suscettibili, come alcuni molluschi, coralli e ricci di mare, sempre più rari da trovare anche in quelle aree dove proliferavano fino a qualche anno fa.

Non solo. Come sottolinea la BBC, la trasformazione del Mediterraneo in un mare tropicale favorisce anche l'invasione di specie aliene - ossia non originarie dell'habitat - che rischiano di sostituire la ricca biodiversità che caratterizza la fauna del bacino mediterraneo.

ULTIME NEWS
CATEGORY: 1