Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Il campione italiano di scacchi ha 17 anni!

Il campione italiano di scacchi ha 17 anni!

Stampa

Luca Moroni ha vinto il torneo nazionale a soli 17 anni e ora spera di poter tramutare la sua passione in un vero lavoro!

Si chiama Luca Moroni, vive in Brianza, frequenta la quarta liceo scientifico ed è il campione italiano di scacchi.

 

Basterebbe questo a descrivere un vero prodigio, ma dietro il successo di Luca c'è molto più di una sfilza di titoli conquistati già da giovanissimo.

Passione e lavoro!

Come racconta lo stesso protagonista, Luca ha cominciato quasi da solo ad avvicinarsi al mondo degli scacchi («Mio padre mi voleva insegnare la dama, ma a me piacevano tutti quei pezzi uno diverso dall’altro» dice al Corriere della Sera) e in poco tempo quello che poteva essere un passatempo si è trasformato in un amore folle e incondizionato.

 

Per gli scacchi infatti Luca ha rinunciato a molte cose (il calcio, il tennis, qualche uscita in più con gli amici) ma i risultati cominciano presto ad arrivare, con il titolo di Gran Maestro ottenuto lo scorso agosto senza nemmeno essere maggiorenne (caso più unico che raro).

Ipa-agency

Anche lo studio, che pur non trascura,  deve lasciare spazio a regine, cavalli e torri, poiché le tattiche da adottare durante le partite non possono essere improvvisate, ma richiedono anzi ore e ore di preparazione:

 

«Mi alleno quattro ore al giorno, quando torno da scuola. I compiti li faccio dopo. C’è molto da preparare, si studiano le aperture, oppure i finali. Si analizzano le partite dei grandi campioni, ci si confronta con il computer che è più forte dell’uomo. Soprattutto con l’ingresso della tecnologia, la teoria è in continuo sviluppo, bisogna restare sempre al passo con gli altri»

 

Questo è quindi il segreto di Luca, che a Cosenza è finalmente riuscito a farsi incoronare  come campione nazionale al termine di un torneo combattutissimo. Fino all'ultimo infatti l'esito è apparso incerto, ma Luca è riuscito a spuntarla grazie al maggior numero di vittorie ottenute nel corso della competizione.

E ora?

Ora il neo-campione continua ad allenarsi (e a vincere), perché il suo sogno dichiarato è quello di poter vivere grazie al gioco che tanto ama. Non sarà facile, ma sicuramente Luca ha già in mente la tattica da adottare!

 

FONTE: Corriere.it; Rai News

 

I