Donna Moderna
FocusJunior.it > News > IgNobel 2017, i premi per le ricerche scientifiche più bizzarre al mondo

IgNobel 2017, i premi per le ricerche scientifiche più bizzarre al mondo

Stampa

Ad Harvard, negli Stati Uniti, c'è stata ieri la cerimonia di premiazione degli IgNobel, i riconoscimenti semiseri per le ricerche scientifiche più bizzarre al .mondo. Sono state premiate le 10 ricerche più pazze, ma da prendere anche sul serio, del 2017.

Sono arrivati anche quest'anno i premi più irriverenti della scienza, gli IgNobel (la parola è un mix tra "Nobel" e "ig"nobile). Ieri, nel campus di Harvard, nel Nord America, sono state premiate le dieci ricerche scientifiche più pazze di questo 2017 (ma con intelligenza).

 

A vincere? Una ricerca tutta italiana, sui gemelli che non si riconoscono.

 

shutterstock

 

La motivazione è stata: "Aver dimostrato che molti gemelli identici non sono in grado di distinguersi visivamente gli uni dagli altri”. Lo avreste mai pensato?

Lo studio è di Matteo Martini, della University of East London, di Ilaria Bufalari, della fondazione Santa Lucia di Roma, Maria Antonietta Stazi del Registro nazionale Gemelli e dell’Istituto superiore di sanità e Salvatore Maria Aglioti della Sapienza Università di Roma.

 

Il gatto è un solito o un liquido?

 

Avete in mente quando i gatti si infilano da tutte le parti, senza senso, come se non avessero una forma? Da questa idea, un'altra ricerca. Il gatto è un fluido o un solido? A questo studio è andato il premio IgNobel per la fisica.

 

Premio per la pace al didgeridoo

E poi premio al didgeridoo (uno strumento a fiato, tipico tra gli aborigeni australiani), in particolare per il suo effetto benefico sui sintomi della sindrome della apnee ostruttive nel sonno. A lui va il premio per la pace. Ma perché questo IgNobel? Perché gli aborigeni australiani quando lo usano russano meno e dormono meglio. Quindi.... si fanno meno la guerra? :-) Sicuramente ci sono meno liti tra mogli e mariti!

shutterstock

Tra le altre ricerche vincitrici: uno studio sui coccodrilli e la predisposizione a giocare d'azzardo, su come invecchiano le orecchie, su come evitare di rovesciare il caffè e su come si nutrono i vampiri (pipistrelli!).

Gli IgNobel? Ecco chi è il fondatore

La mente diabolica degli IgNobel p Marc Abrahams: ideatore e presentatore dell'evento che si consuma ogni anno poco prima dell'annuncio dei veri Nobel. E sono quasi sempre "veri premi Nobel" a premiare le strampalate ricerche