Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Greta Thunberg è a Roma: “i giovani italiani sanno quello che fanno”

Greta Thunberg è a Roma: “i giovani italiani sanno quello che fanno”

Stampa

La sedicenne svedese è arrivata nella capitale, dove ha già incontrato il Papa. Domani parlerà in Senato e venerdì sarà in piazza con i ragazzi italiani dei Fridays For Future

Arrivata alla stazione, sembrava spaesata, quasi intimidita dall'accoglienza dei giornalisti e dal flash dei fotografi, ma Greta Thunberg di grinta ne ha eccome e ora è a Roma per ribadire una volta ancora l'importanza della sua battaglia contro il cambiamento climatico.

GRETA NELLA CITTÀ ETERNA

La visita in Italia infatti non è una gita di piacere, ma l'ennesima tappa di percorso iniziato lo scorso agosto per smuovere le coscienze dei governi e ispirare i giovani ad un'azione decisa per riprendersi il futuro.

Arrivata alla Stazione Tiburtina alle 8.30 dopo il discorso al Parlamento Europeo di ieri, Greta ha incontrato Papa Francesco a Piazza del Popolo, salutando il Santo Padre con l'ormai iconico manifesto (Skolstrejk för klimatet, "sciopero scolastico per il clima") sempre ben saldo tra le mani.

«Ho ringraziato il Papa per la lotta per il clima - ha raccontato (fonte: Repubblica) - lui mi ha detto: 'Vai avanti, Greta!'»

Domani poi l'eroina dell'ambiente varcherà le porte di Palazzo Madama per parlare, su invito della Presidente Maria Elisabetta Casellati, di fronte al Senato della Repubblica.

Venerdì infine Greta si riunirà al "suo" popolo, i ragazzi dei Fridays For Future, per una nuova manifestazione.

«Penso che allo sciopero di venerdì a Roma ci saranno tante persone perché in Italia la partecipazione sta crescendo in maniera pazzesca - ha detto Greta nel corso di un'intervista su Sky - I manifestanti italiani sono molto bravi con l'organizzazione, sanno bene cosa fanno».

COSA CHIEDONO I RAGAZZI?

I giovani come Greta e i suoi coetanei dei Climate Strikes da mesi organizzano ogni venerdì proteste e manifestazioni per chiedere - o meglio, esigere - politiche più efficaci per arrestare il cambiamento climatico.

Come? Con una massiccia e globale riduzione delle emissioni che inquinano l'aria, alimentano l'effetto serra e surriscaldano l'atmosfera. Per fare questo ovviamente serve investire di più nelle energie rinnovabili, smettere di sfruttare senza criterio le risorse limitate del pianeta e adottare gestioni economiche e sociali più sostenibili.