Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Gelati strani: al gusto di pomodoro, bietola o basilico

Gelati strani: al gusto di pomodoro, bietola o basilico

Stampa
Gelati strani: al gusto di pomodoro, bietola o basilico

Che noia il solito gelato! Proviamo altri gusti un po' strambi, tipo questi!

Il mondo è pieno di... gelati strani. Come tutti gli alimenti infatti, i gusti in fatto di gelato variano da paese a paese ma anche di anno in anno.

GELATI STRANI DELL'ESTATE

I gusti nuovi di gelato presentati alle fiere dedicate, come il padiglione di Seed&Chips in Italia, variano dalle erbe, alle spezie, agli olii essenziali ai fiori. Troveremo nelle gelaterie gusti al basilico, al timo, al finocchietto selvatico ma anche alla viola o alla crema di rosa, a volte ricoperto di sciroppo... alla rosa.
Anche gli abbinamenti possono creare nuovi gusti strani, come ricotta e pistacchio, carota nera e zenzero, arancia e crema di olio al limone e zenzero. Nelle gelaterie più fornite sii trovano anche: panettone e vaniglia, mora candita e bergamotto, fragola e pomodoro con sedano.

Ma come si fa a sapere in anticipo i gusti dei mangiatori di gelato?

Paolo Malvaldi – Responsabile Marketing Sammontana Gelato ci racconta che ogni settimana arrivano i "dati di mercato", cioè i dati sulle vendite dei prodotti, tipo quale gelato è stato venduto di più, e quale invece è rimasto... nei freezer di locali e negozi. Questi dati di mercato vengono sempre confrontati con l'andamento delle vendite degli anni precedenti.

«Facciamo confronti anche con i dati sulle vendite di altri prodotti. E da tutti questi studi scopriamo cosa è cambiato nel gusto dei mangiatori di gelato. Per esempio uno dei trend di quest'anno in fatto di cibo è il caramello salato».

«Poi ci sono diverse fiere sul gelato, per gli addetti ai lavori; come quella che si tiene ad Amsterdam, dove vengono proposti nuovi gusti e combinazioni diversi in base, anche qui, a trend e ricerche di mercato. Anche se la lavorazione dei gelati confezionati deve sottostare a regole di sicurezza e di conservazione che limitano l'originalità del gusto, le novità riguardano anche loro: per l'estate 2018 per esempio andrà per la maggiore lo stecco al gusto di lampone, con copertura di cioccolato bianco, però... morbida».

GELATI STRANI ALL'ESTERO

I nuovi gusti si inventano anche imparando dai paesi stranieri, con gusti che a noi sembrano strani: «Abbiamo anche un istituto di ricerca globale per il mercato europeo nordamericano asiatico e di riferimento mondiale», racconta Malvaldi.

«Fuori dall'Italia per esempio vanno per la maggiore dolci gelati fatti con coperture di farina, per esempio cioccolatini ripieni di gelato e ricoperti non di cioccolato come ci aspetteremmo in Italia, ma con una pastella farinosa. Altri trend di gelati strani che hanno raggiunto anche l'Italia sono i prodotti ad alto contenuto proteico e basso contenuto di zucchero».

Non sono gelati strani, ma abitudini a gusti diversi dai nostri.

«Nel Regno Unito e in Germania" continua Malvaldi i gusti sono più dolci rispetto ai nostri. "Per esempio come base per il gelato usano lo yogurt greco, che è diverso rispetto a quello a cui siamo abituati in Italia, sia come lavorazione che come gusto. E' un trend anche in Usa, dove il 40 per cento del mercato degli yogurt è fatto da yogurt greco».

Anche il primo gelato da portare a casa, per l'epoca, era strano.

«Il barattolino Sammontana è stato il primo gelato formato famiglia da portare a casa in Italia. All'inizio era chiuso in un sacchetto con i manici, così lo potevi trasportare comodamente».

MANGIARE UN GELATO CONFEZIONATO COME SE FOSSE APPENA FATTO: IL SEGRETO

Il segreto è mangiarlo a una temperatura tra i 4° e i 6°C. Quindi si tratta di toglierlo dal freezer, dove è conservato a un temperatura che di solito va dai -20° ai -25°C e aspettare che si "riscaldi". "Nel caso del barattolino Sammontana per esempio puoi toglierlo dal freezer e metterlo nel microonde per 10 secondi alla temperatura minima: si scioglierà in bocca e avrà un gusto più ricco, come quello artigianale.

Chris standing up holding his daughter Elva