Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Gelati strani: al gusto di pomodoro, bietola o basilico

Gelati strani: al gusto di pomodoro, bietola o basilico

Stampa
Gelati strani: al gusto di pomodoro, bietola o basilico

Il mondo è pieno di... gelati strani. Come tutti gli alimenti infatti, i gusti in fatto di gelato variano da paese a paese ma anche di anno in anno.

Gelati strani dell'estate 2018
I gusti nuovi di gelato presentati alle fiere dedicate, come il padiglione di Seed&Chips in Italia, variano dalle erbe, alle spezie, agli olii essenziali ai fiori. Troveremo nelle gelaterie gusti al basilico, al timo, al finocchietto selvatico ma anche alla viola o alla crema di rosa, a volte ricoperto di sciroppo... alla rosa.
Anche gli abbinamenti possono creare nuovi gusti strani, come ricotta e pistacchio, carota nera e zenzero, arancia e crema di olio al limone e zenzero. Nelle gelaterie più fornite sii trovano anche: panettone e vaniglia, mora candita e bergamotto, fragola e pomodoro con sedano.
Ma come si fa a sapere in anticipo i gusti dei mangiatori di gelato?

Paolo Malvaldi – Responsabile Marketing Sammontana Gelato ci racconta che ogni settimana arrivano i "dati di mercato", cioè i dati sulle vendite dei prodotti, tipo quale gelato è stato venduto di più, e quale invece è rimasto... nei freezer di locali e negozi. Questi dati di mercato vengono sempre confrontati con l'andamento delle vendite degli anni precedenti. "Facciamo confronti anche con i dati sulle vendite di altri prodotti. E da tutti questi studi scopriamo cosa è cambiato nel gusto dei mangiatori di gelato. Per esempio uno dei trend di quest'anno in fatto di cibo è il caramello salato".

gelati strani
Il gelato fritto, un dolce tipico cinese, consiste in una pallina di gelato ricoperta da una pastella di farina dolce e fritta.


"Poi ci sono diverse fiere sul gelato, per gli addetti ai lavori; come quella che si tiene ad Amsterdam, dove vengono proposti nuovi gusti e combinazioni diversi in base, anche qui, a trend e ricerche di mercato". Anche se la lavorazione dei gelati confezionati deve sottostare a regole di sicurezza e di conservazione che limitano l'originalità del gusto, le novità riguardano anche loro: per l'estate 2018 per esempio andrà per la maggiore lo stecco al gusto di lampone, con copertura di cioccolato bianco, però... morbida.

gelati strani
La gelateria "Fennocchio", in Francia: c'è il gusto di pomodoro e basilico, torta di bietole o birra


Gelati strani all'estero
I nuovi gusti si inventano anche imparando dai paesi stranieri, con gusti che a noi sembrano strani: "Abbiamo anche un istituto di ricerca globale per il mercato europeo nordamericano asiatico e di riferimento mondiale", racconta Malvaldi.

gelati strani
Pere e formaggio, oppure olio di oliva?


"Fuori dall'Italia per esempio vanno per la maggiore dolci gelati fatti con coperture di farina, per esempio cioccolatini ripieni di gelato e ricoperti non di cioccolato come ci aspetteremmo in Italia, ma con una pastella farinosa. "Altri trend di gelati strani che hanno raggiunto anche l'Italia sono i prodotti ad alto contenuto proteico e basso contenuto di zucchero".

Non sono gelati strani, ma abitudini a gusti diversi dai nostri.


"Nel Regno Unito e in Germania" continua Malvaldi i gusti sono più dolci rispetto ai nostri. "Per esempio come base per il gelato usano lo yogurt greco, che è diverso rispetto a quello a cui siamo abituati in Italia, sia come lavorazione che come gusto. E' un trend anche in Usa, dove il 40 per cento del mercato degli yogurt è fatto da yogurt greco".

Anche il primo gelato da portare a casa, per l'epoca, era strano.
"Il barattolino Sammontana è stato il primo gelato formato famiglia da portare a casa in Italia. All'inizio era chiuso in un sacchetto con i manici, così lo potevi trasportare comodamente".

gelati strani
Sarà il primo gelato
italiano a compensare le emissioni di CO2eq . A fronte dei risultati delle emissioni, verrà neutralizzata una parte delle stesse nella realizzazione di un Parco eolico in Rajasthan.


Il segreto per mangiare un gelato confezionato come se appena fatto.
Il segreto è mangiarlo a una temperatura tra i 4° e i 6°C. Quindi si tratta di toglierlo dal freezer, dove è conservato a un temperatura che di solito va dai -20° ai -25°C e aspettare che si "riscaldi". "Nel caso del barattolino Sammontana per esempio puoi toglierlo dal freezer e metterlo nel microonde per 10 secondi alla temperatura minima: si scioglierà in bocca e avrà un gusto più ricco, come quello artigianale.