L'isola dei cani: conosciamo i protagonisti di questa avventura canina!

 Stampa
isola-dei-cani-7.1500x1000
Fox

Un mondo pieno di cani! Ce ne sono talmente tanti che a causa di un'improvvisa quanto temuta "influenza canina" vengono segregati in un'isola destinata alla raccolta dei rifiuti. Tra questi cani smarriti c'è però anche Spots, il migliore amico peloso del dodicenne Atari Kobayashi. Il ragazzino andrà alla ricerca del suo cane da guardia sparito misteriosamente e...
Questo e tanto altro nel film d'animazione in stop motion "L'Isola dei cani". Al cinema dal primo maggio.

C'è Spot, il cane da guardia e migliore amico di Atari Kobayashi. Poi c'è Rex, di sicuro deciso e coraggioso: ha la stoffa del leader. Boss invece era la mascotte di una squadra di baseball, la Megasaki Dragons Little League. Duke invece adora il gossip, King è un po' vip mentre Capo è un randagio. 

 

Sono loro alcuni dei protagonisti del film d'animazione in stop motion "l'Isola dei cani" di Wes Craven.

 

(Leggi anche: che cosa è la stop motion?)

 

Stop motion, che significa? In pratica per realizzare tutti i 100 minuti del film sono stati creati dei pupazzi e dei set dove girare e muovere i vari personaggi. Per creare il film tutti questi oggetti inanimati vengono mossi gradualmente, fotografati, spostati e poi di nuovo fotografati. Incredibile, vero? La cosa ancora più pazza è pensare che in tutto sono stati realizzati 1097 pupazzi: oltre 500 umani e 500 di cani. Inoltre i pupazzi dei cani protagonisti hanno richiesto CIASCUNO ben 16 settimane di realizzazione! Ci pensate? Sono ben quattro mesi. 

In più, ciascun personaggio umano ha avuto ben più di una "faccia di riserva": in tutto 53 facce scolpite con differenti espressioni. Se sei felice, hai la tua faccia felice... se sei triste, un'altra. In aggiunta per realizzare i dialoghi ciascuno aveva 48 bocche differenti. 

Insomma... che lavorone! Bravi!

 

 

 

In uscita il 1 maggio, l'Isola dei cani è diretto da Wes Anderson. Il film d'animazione ha aperto l'ultima edizione della Berlinale aggiudicandosi l'Orso d'Argento alla regia. Un mix di temi di estrema attualità! Rapporto uomo-cane, tema ambientale, tradimenti, cospirazioni...

 

Scopriamo la trama

Siamo nel futuro, nel 2037. Una crescita incontrollata di cani e una misteriosa "influenza canina" hanno costretto il sindaco della città di Megasaki a confinare tutti i cani della sua città in quarantena, su un'isola destinata ai rifiuti: l'isola dei cani.

 

Tra i cani scomparsi c'è però anche il peloso da guardia di Atari Kobayashi, dodicenne che va alla ricerca del suo migliore amico e dirotta un piccolo aeroplano per arrivare fino all'isola. Dopo l'atterraggio, viene soccorso da un gruppo di meticci che si rimboccheranno le maniche per aiutarlo. Farebbero di tutto per sfuggire al destino in cui versano...

 

09 Aprile 2018
Non ci sono ancora commenti!
Per poter aggiungere un commento fai login oppure registrati!

SEGUICI        
ABBONATI
© 2016 Mondadori Scienza Spa | P.IVA 09440000157 | Capitale Sociale : € 2.600.000 i.v.