Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Film > Il film d’animazione Coco si è aggiudicato l’Oscar!

Il film d’animazione Coco si è aggiudicato l’Oscar!

Stampa

Miglior film d'animazione e migliore canzone: due statuette per Coco, della Disney-Pixar. Ambientato in Messico, il protagonista è Miguel, un ragazzino che vorrebbe tanto diventare un musicista. Peccato che nella sua famiglia la musica sia bandita...

Che successone! Campione d'incassi, un Golden Globe o ora anche due statuette. Il film d'animazione della Disney-Pixar Coco si è aggiudicato due Oscar: uno come miglior film di animazione, ma anche come miglior canzone!

Facciamo musica?

 

La canzone che ha vinto l'Oscar si intitola "Remember me" ("Ricordati di me"). È stata scritta da Robert Lopez e Kristen Anderson-Lopez, e interpretata in Italia da Michele Bravi.

 

Di che cosa parla Coco?

Il protagonista è il giovane Miguel. Cresciuto in Messico, a Santa Cecilia, il suo sogno più grande è diventare un celebre musicista come il suo idolo, Ernesto de la Cruz. Peccato che nella sua famiglia, da generazioni, la musica sia bandita!

Leggi anche: Coco, il film degli scheletri colorati

Miguel però non si lascia abbattere e desideroso di dimostrare il proprio talento, a seguito di una misteriosa serie di eventi Miguel finisce per ritrovarsi addirittura nella sorprendente Terra dell’Aldilà. Lungo il cammino si imbatte nel simpatico e truffaldino Hector; insieme intraprenderanno uno straordinario viaggio alla scoperta della storia, mai raccontata, della famiglia di Miguel.

 

Musica o famiglia? Difficile scegliere

 

“Con Coco abbiamo cercato di raccontare un tema universale in cui noi tutti possiamo immedesimarci: il legame con la famiglia”, ha affermato il regista Lee Unkrich. “Volevamo fortemente esplorare i legami familiari che ci legano alle generazioni venute prima di noi”, prosegue, “questa storia è incentrata sulla celebrazione del nostro passato anche mentre stiamo guardando al futuro”.

Starmax/PA Images / IPA
Il film è uscito nelle sale italiane e il 28 dicembre 2017.