Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Eva Pevarello da XFactor a Sanremo

Eva Pevarello da XFactor a Sanremo

Stampa

Eva è diventata famosa con X Factor, dove è arrivata addirittura in finale, e quest’anno ha cantato al Festival di Sanremo. Ma di mestiere, oltre che la cantante, fa anche la tatuatrice. Vi sembra un po’ strano? Beh, allora pensate che da piccola… viveva in un Luna Park!

Eva, di che cosa parla Cosa ti salverà? La canzone che hai portato al Festival di Sanremo?

Cosa ti salverà? È un po’ una domanda ironica, perché alla fine non c’è niente che “ti può salvare”, se non te stesso. Il messaggio che voglio passare è proprio questo: impara a sentirti importante, a prescindere da quello che sei o quello che vorresti essere. Prenditi cura di te! Dobbiamo sentirci importanti per noi stessi, prima di tutto. Credo che questo sia il primo passo per iniziare a capire davvero chi siamo e che cosa vogliamo.

 

<

>

 

 

>

Per il Festival di Sanremo avevi con te un portafortuna, una coccinella che ti ha regalato tuo papà: qual è il vostro rapporto?

Io e il mio papà abbiamo un rapporto stupendo, da sempre. Diciamo che sono un po’ la fotocopia al femminile di mio padre, soprattutto caratterialmente, ma anche un po’ fisicamente. Sono molto legata alla mia famiglia e mi sento davvero fortunata ad avere i miei genitori sempre al mio fianco.

Hai tantissimi tatuaggi: anche quelli raccontano qualcosa di te?

Certo, i tatuaggi raccontano la mia storia, le cose che mi sono successe, sia positive sia negative. Ma il tatuaggio è anche una forma d’arte, quindi alcuni di quelli che ho non hanno un significato preciso: li ho scelti semplicemente perché mi sono innamorata di quel disegno. Un po’ come quando uno vede un bel quadro e decide di comprarlo per poterlo osservare tutti i giorni.

Com’eri da piccola?

Io ho avuto un’infanzia fantastica, pensate che sono cresciuta in un luna park! Vivere in un ambiente così particolare ti apre la mente, ti fa conoscere di continuo tante persone nuove. Di certo ho vissuto delle esperienze un po’ diverse da quelle che si è abituati a vivere nella vita normale, e questo sicuramente oggi mi aiuta molto nei miei testi, perché ho tante cose da raccontare.

Chi è il tuo idolo?

Non ne ho uno in particolare, diciamo che a livello musicale prendo spunti qua e là, anche perché mi piacciono tanti generi diversi. Però in Italia l’artista che preferisco in assoluto è Carmen Consoli, lei secondo me è il massimo!

ULTIME NEWS