Donna Moderna
FocusJunior.it > News > DALLA NOSTRA INVIATA 1 | Imparare con i cervelloni è bellissimo!

DALLA NOSTRA INVIATA 1 | Imparare con i cervelloni è bellissimo!

Stampa

Selene, la nostra inviata speciale in America, è giunta alla scuola della Nasa. Ecco il primo reportage della sua esperienza all'Università per cervelloni di Ames, in California.

Sono passati 10 giorni da quando sono arrivata in Singularity University nel centro di ricerca della Nasa ad Ames (California), ma ho fatto e imparato talmente tante cose che mi sembrano mesi! Il ritmo è davvero intenso e la missione eccezionale: 10 settimane – con 9 ore di lezioni 6 giorni su 7 – per migliorare la vita a un miliardo di persone! Ma come dice il co-fondatore di Singularity - Peter Diamandis - « in questo posto tutto è davvero possibile ». La parte principale della giornata è dedicata alle lezioni su materie come robotica e nanotecnologie (lo studio di materiali ultramicroscopici che permettono di costruire cose meravigliose e piccolissime), durante le quali, io e gli altri 79 ragazzi provenienti da tutto il mondo iscritti al Graduate Studies Program ci impegniamo a trovare soluzioni a problemi globali come la disponibilità di energia, l'istruzione e l'acqua pulita per tutti .

 

Ma la giornata non finisce certo qua... Ci sono tantissimi laboratori, l'altro giorno per esempio abbiamo imparato a usare le stampanti 3D !
Tra le altre cose, abbiamo partecipato a incontri per imparare a operare sui simulatori spaziali della NASA , per creare microbi utili che producono energia e per programmare le app.
In questo posto è tutto eccezionale : pensate che tra gli oggetti che ci hanno consegnato al nostro arrivo c'era anche il gelato degli astronauti , cioè uno speciale gelato disidratato che può viaggiare fino allo spazio senza disintegrarsi!
Anche i miei compagni sono speciali, pensate, cari focusini, uno di loro ha creato un kit di satelliti per bambini ...
 

 

Giochiamo con i biscotti e gli spaghetti!

Per farci socializzare in fretta ci hanno fatto giocare con i marshmallow  (sono quelle caramelle molli che Snoopy chiama " toffolette "). Si tratta di un esercizio molto diffuso, nelle scuole americane. L'obiettivo è realizzare, in 18 minuti, la costruzione più alta utilizzando 26 spaghetti crudi , dello scotch, un po' di corda e una caramella gommosa (il marshmallow, appunto, che deve essere messa in cima). Un modo davvero originale per fare gruppo e vincere una sfida divertendosi!
Questi primi giorni mi sono serviti anche per capire su cosa voglio concentrarmi durante questa esperienza unica: mi dedicherò soprattutto ai
videogiochi che ho inventato con la mia società Spillover, allo studio di nuove tecnologie anti-mine e alla sicurezza alimentare. Ma stare qua è talmente stimolante che potrebbero venirmi anche altre idee

 

Ciao a tutti, ragazzi, alla prossima!
ULTIME NEWS