Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Covid-19: le risposte a tutte le vostre domande

Covid-19: le risposte a tutte le vostre domande

Stampa
Covid-19: le risposte a tutte le vostre domande
pixabay

In questo video il virologo e ricercatore Fabrizio Pregliasco risponde alle domande dei ragazzi e lettori di Focus Junior sul Covid-19.

Covid-19: perché si chiama così? Come faccio a capire se ce l'ho? Quale esame ti fanno in ospedale? Le risposte a tutte le vostre domande da parte del virologo e ricercatore Fabrizio Pregliasco: guardate il video!

In particolare, in questo video, il dottor Pregliasco spiega che le misure di sicurezza, cioè la chiusura di scuole, cinema e bar, prese dalle regioni più interessate all'infezione, servono a limitare il rischio di ammalarci tutti insieme, che è quello che preoccupa di più i medici, perché causerebbe un riempimento troppo importante degli ospedali.

Poi, grazie alle vostre domande, passa a fare alcune precisazioni sul Covid-19: per rischiare l'infezione è necessario stare a contatto con la persona infetta per più di 10 minuti e ad una distanza decisamente ravvicinata.

Una persona malata è in grado di infettare, in media, due persone e mezzo.

La maggior parte dei malati però guarisce spontaneamente dal Covid-19. Le cose più preoccupanti sono due: tutelare le persone anziane o altre persone con difese immunitarie basse e contenere il pericolo di ammalarsi tutti insieme.

Le mascherine non servono, anzi rischiano di peggiorare il rischio di infezione, perché le mani si avvicinano più spesso alla bocca, dove inoltre si crea un ambiente umido che favorisce le infezioni. "Lasciamole al personale medico, che non usano tra l'altro mascherine chirurgiche ma altre più professionali dotate di filtri, che, trattando coi pazienti, rischia di più il contagio da Covid 19.

E' anche possibile non accorgersi di avere il Covid-19 e pensare sia una semplice influenza. Non possiamo infatti capire da soli se abbiamo l'influenza o siamo affetti da Covid-19. Nel dubbio contattiamo il 118 o il 112 oppure rivolgiamoci al nostro medico, che seguirà le corrette procedure, ordinando un tampone faringeo (gli infermieri prelevano un po' di muco dalla gola, tramite un lungo bastoncino).

Cosa dobbiamo aspettarci dal futuro? Il contagio da Covid-19 continuerà fino a raggiungere il picco e poi, piano piano, i casi di malati diminuiranno fino a scomparire. Ci vorranno, però, ancora un bel po' di mesi. Nel frattempo, lavatevi bene le mani e attenzione a non toccarvi la faccia.