Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Come si fa a diventare agente segreto

Come si fa a diventare agente segreto

Stampa
Come si fa a diventare agente segreto
dis

La domanda che ci viene in mente quando vediamo un film sulle spie è "come si fa a diventare agente segreto"?

CONCORSO DISEGNA L'INTELLIGENCE 2
Credits: dis

La risposta la trovate direttamente sul sito della Sicurezza nazionale italiana, il sito dell'Intelligence italiana: nella sezione Lavora con noi, chiunque può inviare la propria candidatura.

Fino a qualche anno fa infatti, l’Intelligence, nella maggior parte dei casi, reclutava personale tra gli addetti delle forze armate e di polizia, oltre che tra professionisti che avevano vinto concorsi pubblici.

Oggi invece tutti possono possono offrire la propria candidatura come agente segreto.

Ma cosa bisogna saper fare per diventare un agente segreto?

Le figure più ricercate nel campo dell'Intelligence sono diverse, per esempio scienziati, ingegneri, contabili, programmatori, traduttori di lingue rare, esperti in settori come l’analisi dei dati, il controspionaggio o la sicurezza informatica.

Come fa l'Intelligence a scegliere tra i candidati?

«Possiamo dirvi che vengono reclutate persone con grandi capacità ed esperienza» assicura il Dis.

Per diventare agente segreto, essere super-bravi nel proprio lavoro però non basta: è indispensabile anche avere alcune caratteristiche come il coraggio, l’attenzione ai dettagli, la riservatezza e la capacità di concentrarsi.

FOTO ANTEPRIMA VIDEOGIOCO - I GIOVANI 007 TES E DIANA
Credits: dis

Alcune di queste caratteristiche potete coltivarle fin da ora: i Servizi Segreti italiani, tra poco, rilascerà un videogame gratuito dal titolo Cybercity Chronicles, per giocare, ma anche imparare, a diventare un agente segreto.

FOTO ANTEPRIMA VIDEOGIOCO - IL LABIRINTO DI CYBERCITY
Credits: dis

Nel frattempo, iniziate a seguire le notizie di attualità e a stare attenti a tutto ciò che vi capita e vi circonda e allenandovi a non spifferare i segreti che vi confidano gli amici, come spesso vi capita (ci scrivete in tanti, anzi troppi, in merito a questo problema).