News

Come leggere i giudizi in pagella

Non riesci a leggere i giudizi in pagella in maniera chiara? Questione di abitudine: fino a gennaio 2021 potevamo affidarci ai voti, che erano di più facile interpretazione per capire com’era andata una verifica o una materia alla fine del quadrimestre. Ora, per la scuola primaria, le cose sono cambiate: vediamo come leggere i giudizi nelle pagelle in arrivo.

Come funzionano i giudizi  e cosa sono.

Al posto dei voti numerici fino a 10 ora ci sono 4 tipi di giudizio:

  • Avanzato: in maniera continua, l’alunno completa in autonomia e senza bisogno di essere stimolato i compiti assegnati attingendo a risorse messe a disposizione dal docente, ma anche ricercate in maniera indipendente.
  • Intemedio: l’alunno svolge in autonomia i compiti degli insegnanti attingendo anche a risorse proprie, in maniera discontinua.
  • Base: l’alunno svolge i compiti assegnati se stimolato, a volte in maniera autonoma ma comunque discontinua. Non ha raggiunto un’autonomia stabile nello studio.
  • In via di acquisizione: l’alunno porta a termine i compiti solo su indicazioni dell’insegnante e con le risorse messe a disposizione.

Perché i giudizi sostituiscono i voti nella scuola primaria?

La ministra dell’istruzione Lucia Azzolina, in diverse interviste, ha spiegato che i giudizi assicurano una valutazione più trasparente e tengono conto dei progressi individuali raggiunti dal singolo alunno.

La “storia” dei voti e dei giudizi

Dal 1920 i voti, da 6 a 10, li decideva il preside, cioè il dirigente della scuola, su indicazioni degli insegnanti. Poi, dal 1977, alla scuola primaria e secondaria di primo grado sono arrivati i giudizi: moltissimo, molto, sufficiente, insufficiente, (ottimo, distinto, buono e discreto in aggiunta alle medie).

Nel 2003 i giudizi sono stati sostituiti dalle lettere (dalla A per i compiti ben fatti fino alla D) e dal 2009 sono stati rentridotti dal MIUR i voti decimali che conosciamo.

Cosa ne pensate? Sono meglio i voti o i giudizi?

This post was last modified on 16 giugno 2023 15:54

Share

Recent Posts

Se non credi in te, chi lo farà?

Lo psicopedagogista Stefano Rossi nel suo ultimo libro si rivolge direttamente ai ragazzi, per aiutarli…

24 aprile 2024

Luna rosa, la luna piena di aprile

La luna piena di aprile, conosciuta anche come "luna rosa", illuminerà i cieli del 24…

24 aprile 2024

Il 23 aprile è la Giornata Mondiale del Libro (e delle rose)!

Cosa c'entrano le rose con una giornata dedicata alla lettura? Scopriamo insieme le origini ed…

24 aprile 2024

Maratona di Londra 2024: tra record e curiosità

Una corsa storica con costumi da urlo: La Maratona di Londra 2024 uno spettacolo di…

23 aprile 2024

Proteggiamo la nostra casa: il 22 aprile è la Giornata della Terra

Nella giornata dedicata alla causa ambientale, iniziative ed eventi sparsi per il mondo ci chiamano…

22 aprile 2024

Giornata della Terra 2024: tutto quello che devi sapere

Anche quest’anno Earth Day Italia celebra a Roma questa giornata. Da giovedì 18 a domenica…

22 aprile 2024
Loading