Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsChi è Jannik Sinner?

Chi è Jannik Sinner?

Stampa
Chi è Jannik Sinner?
Getty Images

Jannik Sinner è nato a San Candido, un piccolo comune della provincia autonoma di Bolzano, in Trentino Alto Adige, il 16 agosto 2001. La sua famiglia è di madrelingua tedesca

Jannik Sinner è nato a San Candido, un piccolo comune della provincia autonoma di Bolzano, in Trentino Alto Adige, il 16 agosto 2001. La sua famiglia è di madrelingua tedesca (suo padre si chiama Hanspeter e sua madre Siglinde) e ha un fratello adottivo di nome Mark.

Jannik Sinner ha  23 anni ed è già uno dei più forti tennisti italiani di sempre.

sinner
MELBOURNE, AUSTRALIA - JANUARY 26: Jannik Sinner of Italy celebrates the victory in the Men's Singles Semi Finals match against Novak Djokovic of Serbia during day thirteen of the 2024 Australian Open at Melbourne Park on January 26, 2024 in Melbourne, Australia. (Photo by Shi Tang/Getty Images)
Credits: Getty Images

Ha vinto 10 tornei del circuito Atp (eguagliando Adriano Panatta) ed è attualmente numero 4 al mondo (anche in questo ha eguagliato Panatta).

Insieme a Matteo Berrettini, Jannik Sinner è l’unico italiano ad aver disputato almeno i quarti di finale nei quattro tornei del Grande Slam, ed è stato quest’anno semifinalista a Wimbledon.

Non sembrava, da piccolo, che il suo talento fosse nel tennis, quanto piuttosto nello sci, disciplina che ha praticato fin dai 4 anni di età vincendo anche premi nazionali. A otto anni iniziò a praticare anche il tennis a Bolzano, e dagli 8 ai 13 anni si cimentò contemporaneamente in entrambi gli sport, fino a scegliere definitivamente il tennis.

Nel 2014 si trasferì a Bordighera per essere allenato da grandi maestri come Riccardo Piatti (che ha allenato anche Novak Djokovic) e Andrea Volpini.

Dal 2020 vive nel Principato di Monaco. Nel 2019 ha vinto il suo primo titolo nel circuito Challenger (a Bergamo) e le Next Gen Atp Finals ed è diventato il più giovane tennista di sempre ad entrare tra i primi 80 della classifica mondiale. È stato eletto “Tennis rivelazione dell’anno”.

Nel 2020 ha vinto il suo primo titolo Atp a Sofia e raggiunto gli ottavi di finale del Roland Garros, entrando tra i primi 40 del mondo.

Il 2021 è stato l’anno in cui è emerso. Ha vinto il torneo Atp di Melbourne, è stato finalista a Miami, semifinalista a Barcellona, poi è arrivato ancora agli ottavi del Roland Garros, ha vinto il torneo Atp di Atlanta e raggiunto gli ottavi di finale anche agli Us Open.

Ha vinto di nuovo il torneo di Sofia e quello di Anversa: risulta il più giovane tennista della storia, dopo Djokovic, ad aggiudicarsi cinque tornei Atp. Nella Top Ten mondiale, ha raggiunto il nono posto della classifica.

 

Nel 2022 ha raggiunto i quarti di finale in tutti e quattro i tornei del Grande Slam, impresa riuscita prima di lui in Italia da Matteo Berrettini. Ha vinto il torneo di Umago battendo in finale il suo rivale, e futuro numero 1 al mondo, Carlos Alcaraz.

Nel 2023, Sinner ha vinto il torneo di Montpellier e perso in finale a Rotterdam sconfitto da Medvedev. È stato semifinalista ad Indian Wells, finalista a Miami, semifinalista a Monte Carlo. Ha raggiunto la semifinale al mitico torneo di Wimbledon, sconfitto da Djokovic. Ha vinto il prestigioso torneo di Toronto e quello di Pechino, in cui ha sconfitto Alcaraz e Medvedev. Ha vinto anche a Vienna superando di nuovo in finale Medvedev, conquistando così il suo decimo titolo Atp e diventando il numero 4 al mondo.

Dopo 47 anni, per la seconda volta nella storia, l’Italia del tennis vince la Coppa Davis 2023 e Jannick è stato decisivo.

Il 26 gennaio 2024 ha battuto Novak Djokovic per la terza volta negli ultimi quattro incontri ed è il primo italiano a raggiungere la finale degli Australian Open. L’azzurro ha battuto il serbo numero uno al mondo in quattro set (6-1, 6-2, 6-7, 6-3). Sinner adesso aspetta il vincitore della sfida tra Daniil Medvedev e Aleksander Zverev per la finale di domenica 28 gennaio.

Gli Australian Open un sogno raggiunto!

Domenica 28 gennaio Jannick Sinner ha fatto la storia: ha vinto l'Australian Open, impresa che nessun altro tennista italiano aveva mai portato a casa.

 

Lo stile di Jannick Sinner

Sinner è dotato di uno dei migliori rovesci al mondo, ha una forza mentale eccezionale, è rapido e potente nonostante sia longilineo (è alto 1 metro e 88) e non particolarmente muscoloso. Nel 2021, non ha partecipato alle Atp Finals perché era la prima riserva (era nono nel ranking stagionale); quell’anno partecipò alle Atp Finals l’altro italiano Matteo Berrettini, che era numero 6 del ranking. In questa edizione delle Atp Finals, Jannik Sinner, in un grande stato di forma, può puntare a qualsiasi risultato. Ma è d’obbligo dire che a risultare il favorito è la leggenda vivente Novak Djokovic, che a 36 anni è ancora il numero 1 al mondo e che è il detentore del titolo.

CATEGORY: 1