Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Chi è Batman, il cavaliere oscuro di Gotham

Chi è Batman, il cavaliere oscuro di Gotham

Stampa

Fino al 10 settembre il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano ospiterà una mostra per omaggiare gli 80 anni del supereroe mascherato. Ma scopriamo qualcosa in più sull'uomo-pipistrello

Sono passati 80 anni da quando gli artisti Bob Kane e Bill Finger diedero vita a di Batman, il supereroe della DC Comics - la grande rivale della Marvel - che negli anni è riuscito a diventare una vera icona contemporanea, capace di oltrepassare i confini del fumetto e conquistare il grande pubblico con numerose comparizioni in cartoni animati, serie TV e film campioni d'incassi.

L'uomo pipistrello è ormai talmente presente nell'immaginario collettivo che persino un'istituzione autorevole come il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano ha deciso di dedicargli una mostra, ”Batman: 80 Years of Technology”, che sarà aperta al pubblico fino al prossimo10 settembre.

Ma come ha fatto un personaggio dei comics americani a diventare così importante? Qual è la storia dietro un successo così clamoroso?

IL CAVALIERE OSCURO

Batman è l'alter-ego mascherato di Bruce Wayne, ricchissimo uomo d'affari che ha deciso di dedicare la propria esistenza alla lotta la crimine e ai mali della società. Teatro di gran parte delle sue storie è la fittizia Gotham City, una megalopoli americana in la popolazione è totalmente ignara della vera identità del supereroe che si aggira  per i tetti vestito da pipistrello.

Dietro la facciata del miliardario donnaiolo invidiato da tutti infatti, Bruce rimane un uomo perennemente tormentato dalla tragica morte dei genitori, uccisi da dei malviventi (la cui identità varia a seconda delle differenti storyline di film e fumetti) durante una rapina.

Il trauma segna così tanto il ragazzo da spingerlo a indossare un costume e diventare l'incubo dei malvagi, aiutato da sofisticatissimi gadget tecnologici e dal fido maggiordomo Alfred Pennyworth.

PROFONDITÀ PSICOLOGICA

La complessità di Batman, molto diverso dai supereroi senza macchia e senza paura che affollavano le pagine dei fumetti americani degli anni '40, è probabilmente il motivo per cui questo personaggio - di fatto privo di poteri sovrannaturali come un Superman o un Thor - sia riuscito a conquistare intere generazioni di ammiratori.

Il Bruce Wayne di Kane e Finger - poi rielaborato e approfondito nei decenni successivi - nasce come un normale essere umano, con difetti e debolezze che però vengono superate in nome di un fine più alto.

I CATTIVI

La caratura di un supereroe però è data anche dai suoi avversari e l'uomo pipistrello può vantare una schiera di nemici davvero affascinanti (anche se terribili!)

Figure come il Joker - la vera nemesi di Batman - il Pinguino, l'Enigmista, Poison Ivy o Bane hanno certamente contribuito ad accrescere l'interesse per un universo variegato e senza un attimo di noia!

Dopo questa introduzione vuoi sapere un sacco di curiosità sul mondo di Batman? Guarda la nostra Gallery in cima all'articolo!