Focus.it

FocusJunior.it

FocusJunior.itNewsChe cos’è il torneo di Wimbledon?

Che cos’è il torneo di Wimbledon?

Stampa

Come ogni anno tra la fine di giugno e l'inizio di luglio, quest'anno si svolge dal 1° al 14 luglio, torna uno degli eventi sportivi più antichi e prestigiosi del mondo. Se sei un appassionato di tennis, non puoi non conoscere Wimbledon!

Nel luglio 2024 si festeggiano i 147 anni di storia del torneo di tennis più antico del mondo: Wimbledon, un evento sportivo con pochi pari e che in quasi un secolo e mezzo di storia si è fermato solo per la Seconda Guerra Mondiale e nel 2020, a causa della pandemia di coronavirus.

Che cos'è Wimbledon?

Ogni anno, tra giugno e luglio, qualsiasi appassionato della racchetta punta lo sguardo verso un grazioso sobborgo di Londra, Wimbledon, sede di una delle competizioni tennistiche più famose del globo.

Il torneo di Wimbledon (o semplicemente Wimbledon) è infatti uno dei quattro tornei validi per conseguire il Grande Slam, raggiungibile mediante la vittoria degli Australian Open, degli Open di Francia, degli U.S. Open e, appunto, Wimbledon.

Olimpiadi: gli sport più curiosi
VAI ALLA GALLERY (N foto)

Queste gare, differenti tra loro per il tipo di terreno da gioco, sono quelle che conferiscono premi più ricchi e maggior celebrità ai tennisti che vi prendono parte e dunque ogni anno la concorrenza è davvero agguerrita!

Origini antiche

La storia di Wimbledon affonda le radici nell'origine stessa del tennis: nel 1877, appena tre anni dopo che gli inglesi avevano re-inventato le regole di un antico gioco con pallina, reti e racchette, ecco il primo torneo di tennis organizzato da uno sporting club: il primo vincitore della storia di Wimbledon fu tal Spencer Gore.

Nel corso dei decenni lo sport, e lo stesso torneo evolsero notevolmente, affiancandosi ad altri tornei  internazionali man mano che il tennis prendeva piede, fino a raggiungere la forma attuale.

Come funziona il torneo

Ci sono cinque eventi principali a Wimbledon: singolare maschile e singolare femminile (1 vs 1), doppio maschile, doppio femminile (2 vs 2) e doppio misto (uomo e donna).

Le partite dei doppi e singolari maschile sono al meglio dei cinque set, mentre tutte le altre al meglio dei tre. Tutti i tornei sono ad eliminazione diretta, in un cammino verso la vittoria del trofeo. La manifestazione in sé durerebbe due settimane, ma quasi sempre si allungano i tempi a causa dei molti rinvii per pioggia.

Si gioca in più campi, anche contemporaneamente, ed il terreno caratteristico è in erba.

Per tradizione tutti i partecipanti devono vestire principalmente di bianco, colore simbolo, oltre al verde a al viola, della competizione.

Al torneo di Wimbledon gli amanti di questo sport hanno assistito ad alcuni dei match più entusiasmanti nella storia di questo sport: Borg contro McEnroe, Sampras contro BeckerFederer contro Nadal...tutti i più grandi si sono sfidati su quel manto erboso, a volte anche in situazioni davvero particolari, come nel 2010, quando  Mahut e Isner si affrontarono nell'arco di tre giorni per un tempo complessivo di più di 11 ore di partita!

La magia di Wimbledon non ha davvero paragoni, e ogni anno, grazie ai tanti campioni, ognuno con storie e tecniche diverse, garantisce sempre qualcosa di nuovo e spettacolare: THE BEST IS HERE!

Chi sono i favoriti per la vittoria del Torneo 2024?

Nel tennis maschile Jannik Sinner è attualmente al primo posto nella classifica del 2024. È il primo italiano a raggiungere questa posizione, grazie a una stagione eccezionale che include la vittoria agli Australian Open e successi in tornei Masters 1000 di Miami​.
Carlos Alcaraz ha vinto il singolare maschile al Roland Garros quest'anno e l'anno scorso, e Marketa Vondrousova ha vinto il singolare femminile l'anno scorso, quindi tienili d'occhio​​.

C'è anche qualche giovane talento a cui prestare attenzione

La 20enne Coco Gauff continua a consolidare la sua posizione tra le migliori del mondo con vittorie importanti. Ha vinto il suo primo titolo del Grande Slam agli US Open nel 2023, battendo Aryna Sabalenka in finale. Nel 2024, ha continuato a eccellere, conquistando il titolo all'ASB Classic di Auckland, difendendo con successo un titolo per la prima volta nella sua carriera. Attualmente è classificata al numero 2 del mondo, il suo miglior ranking di sempre. ​Mentre Mirra Andreeva che quest'anno ha compiuto 17 anni, si sta affermando come una delle giovani più promettenti del circuito femminile. Nel 2023 ha raggiunto i quarti di finale a Madrid e il terzo turno al Roland Garros.

Mancano alcuni grandi nomi

È il primo torneo senza le famose sorelle Williams e senza Rafael Nadal​.

CATEGORY: 1