Donna Moderna
FocusJunior.it > News > Bimba scrive a Google per ottenere un lavoro. La risposta arriva direttamente dal boss: “Risentiamoci dopo la scuola!”

Bimba scrive a Google per ottenere un lavoro. La risposta arriva direttamente dal boss: “Risentiamoci dopo la scuola!”

Stampa

Una bambina di sette anni ha scritto alla celebre multinazionale per coronare il suo sogno e a risponderle è stato proprio il grande Capo di Google: "Continua a credere nei tuoi sogni, ci risentiamo dopo la scuola".

I sogni non hanno età e anche se si è molto giovani, non è mai troppo presto per cominciare a rincorrere le proprie passioni.

 

Lo sa bene Chloe Bridgewater, bimba gallese che dall'alto dei suoi sette anni non ha esitato un istante a scrivere una lettera niente meno che all'Amministratore Delegato di Google, il boss dei boss di una delle multinazionali più grandi e famose del mondo. 

Un curriculum di tutto rispetto!

«Caro boss di Google, mi chiamo Chloe e quando sarà grande voglio lavorare per voi - esordisce la piccola Chloe - Mi piacerebbe anche lavorare in una fabbrica di cioccolato e gareggiare alle olimpiadi come nuotatrice [...] Mio papà mi ha detto che lavorando in Google potrei sedermi su un pouf a forma di fagiolo, andare sugli scivoli e scorrazzare avanti e indietro con un go-kart

 

Chloe poi inizia a parlare delle sue passioni per la tecnologiami piacciono i computer e ho un tablet»), per i videogame e per la scuola, dove ha già ottimi risultati: «La mia maestra ha detto a mamma e a papà che sono molto brava nella scrittura, nella lettura e in matematica e che mi comporto bene. Papà mi ha rivelato che, se continuerò ad imparare con questo impegno, un giorno potrò venire a lavorare a Google»

 

Insomma, una vera e propria candidatura!

 

La risposta del boss

Dopo qualche giorno dalla spedizione della lettera, la famiglia Bridgewater si è vista recapitare la risposta proveniente direttamente da Pichai Sundararajan, il boss di Google!

 

«Cara Chloe, grazie per avermi scritto. Sono contenta che ti piacciano i computer e i robot. Sono convinto che se continuerai a lavorare duramente e seguire i tuoi sogni, potrai raggiungere tutto ciò che desideri, da lavorare a Google a nuotare alle Olimpiadi! Aspetto il tuo curriculum quando avrai terminato la scuola!»

 

Il papà di Chloe ha subito diffuso sui Social la sorprendente risposta, ringraziando pubblicamente Mister Sundararajan per aver trovato del tempo in mezzo ai suoi numerosi impegni per aiutare una piccola sognatrice ad inseguire i suoi desideri.

Pure il boss di Google ne è convinto: i giovani devono credere nei loro sogni!

 

E tu che lavoro sogni di fare da grande? CLICCA QUI