Donna Moderna
FocusJunior.it > News > L’amicizia è un valore più forte della rivalità

L’amicizia è un valore più forte della rivalità

Stampa
L’amicizia è un valore più forte della rivalità
Getty Images

Dopo diversi salti dove erano perfettamente alla pari, l'italiano Gianmarco Tamberi e il qatariota Mutaz Essa Barshim hanno deciso di non continuare a oltranza la competizione. Amici da molto tempo, hanno preferito condividere il primo posto. Un bel gesto che ha segnato questi Giochi Olimpici!

L’altezza massima che i due atleti hanno raggiunto nel salto in alto è stata di 2,37 metri. Impossibile decidere tra loro a questo livello...

DUE È MEGLIO DI UNO
«Potete continuare con il salto di spareggio», dice il giudice. «Possiamo avere due ori?», replica il Barshim. «È possibile, dipende se decidete di essere entrambi campioni», risponde il giudice. Nemmeno il tempo di completare la frase che Gimbo e Mutaz si guardano, battono le mani, si abbracciano… la decisione è presa: saranno entrambi campioni olimpici a pari merito!

UNA STRAORDINARIA STORIA DI AMICIZIA
I due atleti sono amici di lunga data. Mutaz ha persino invitato Gianmarco al suo matrimonio qualche anno fa. Lo aveva sostenuto anche quando Gianmarco si era infortunato alla caviglia durante una gara a Monaco nel 2016, poi costretto a rinunciare alle Olimpiadi di Rio. Inoltre entrambi si sono rotti il tendine d’Achille all’apice della carriera, hanno sofferto e sono tornati in cima al mondo proprio a Tokyo. Gimbo nelle varie interviste ha sempre raccontato della grande amicizia che li lega: «In questi anni ci siamo detti un sacco di volte: Ti immagini cosa potrebbe essere salire insieme sul gradino più alto del podio. Ed è successo».

UN BELLISSIMO MESSAGGIO
Questa non è la prima volta che gli atleti hanno condiviso il gradino più alto del podio ai Giochi Olimpici. Ma, nella maggior parte dei casi, è perché è totalmente impossibile decidere tra loro alla fine di ulteriori prove. Ma dal momento che ne hanno diritto, Gianmarco e Mutaz si sono rifiutati di sostenere altre prove. Alcuni telespettatori hanno anche espresso il loro disappunto. Avrebbero preferito che i due atleti si affrontassero fino alla fine. Ma i due uomini hanno scelto di privilegiare la loro amicizia. Dopo la gara, Mutaz ha dichiarato: “L’amicizia va oltre lo sport. Questo è il messaggio che vogliamo inviare alle nuove generazioni.

Complimenti e viva l’amicizia

ULTIME NEWS